Questo sito contribuisce alla audience di

Una doppia assenza pagata a caro prezzo

Badelj e Borja Valero rappresentano sicuramente due pilastri del centrocampo e, più in generale, della Fiorentina di Paulo Sousa. Domenica, complice la squalifica del croato e l’infortunio dello spagnolo, entrambi erano assenti e il risultato si è purtroppo visto sul campo: Sanchez e Vecino non hanno retto l’urto del terzetto della Lazio e non sono neanche riusciti a garantire quel possesso palla che contraddistingue ormai da anni la Fiorentina. La scelta di Sousa di schierare un modulo così offensivo ha penalizzato ancora di più i gigliati, letteralmente sopraffatti dai centrocampisti laziali: un giocatore alla Cristoforo, magari al posto di Tello, sarebbe stato sicuramente più utile e avrebbe permesso alla Fiorentina di non essere in inferiorità numerica a centrocampo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Bando alle chiacchiere la squadra non vuole più Sousa perciò va esonerato secondo me addirittura prima della partita col Napoli

  2. Perdevamo lo stesso, a noi manca l’approccio alle gare.
    È questione di attributi.

  3. Solo scuse! Voglio il regalo di Natale! Voi sapete qual’è!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*