Questo sito contribuisce alla audience di

Una fascia indigesta per Thereau e il modulo che potrebbe andargli a genio

Esterno nel vero senso della parola, Cyril Thereau non lo è mai stato, figuriamoci ora che ha 34 anni ed è nella parte finale della carriera. Vero è che sia al Chievo che a Udine il francese era molto apprezzato per la sua duttilità e intelligenza tattica, che i suoi allenatori hanno sfruttato, inventandolo anche trequartista o seconda punta. Con Pioli invece Thereau gioca prevalentemente da esterno nel tridente alle spalle di Simeone, con la facoltà di accentrarsi e scambiarsi la posizione con i vari Benassi, Saponara, Eysseric o chi per loro. Una posizione a cui magari è più adatto tatticamente che tecnicamente, non ha certo gli spunti del Cuadrado o dello Joaquin di turno, per intendersi. Per questo avvicinarlo alla porta, vista anche la prolificità degli ultimi anni, potrebbe aiutarlo e con uno schieramento a due, al fianco di Simeone o di Chiesa potremmo rivedere il Thereau di Udine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Esterno nel senso di essere fuori vista l’età….

  2. Ma therau è un ottimo giocatore ma io lo metterei riserva farei un 4 3 3
    Sportiello
    Gaspar astori pezzella biraghi
    Veretout badelj benassi
    Gil diaz simeone chiesa . Cosi pioli ha gli esterni che ama tantoe che vengono esaltati da questo modulo , benassi che ritrova il suo ruolo inoltre3 centrocampisti anzi che 2 aiutano meglio la difesa dove ci vuole ancora tempo e crescita per i due terzini

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*