Questo sito contribuisce alla audience di

Una guerra fredda da scongiurare

“Tutti stanno dando la massima disponibilità, quando tornerà anche lui dovrà dimostrarmi questo”. Sono state queste le parole del tecnico Stefano Pioli di ieri a proposito di Nikola Kalinic, tornato momentaneamente in Croazia con il permesso della Fiorentina restando sempre di più al centro delle voci di mercato. Come riferisce il Corriere Fiorentino il club gigliato non ha fissato un dead-line, ma si aspetta una telefonata in tempi brevi: entro martedì, massimo mercoledì, il giocatore dovrebbe far rientro in Italia. Alla finestra resta sempre il Milan è volato in Cina e difficilmente si farà sentire per accelerare la trattativa. Resta da evitare in ogni caso il muro contro muro tra Kalinic e società, poiché il mercato dei viola rischierebbe sennò di bloccarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Caro Deo, dove è il problema ? Kalinic se è va dobbiamo sostituirlo con un altro di minor (?) costo e questo non è il massimo . Non lo vendiamo ? Resta e tutti voi piagnoni sareste stati esauditi. Forse il problema ce l’hai solo tu ( si fa per dire) nella testa. Avete voluto che i ciabattini se ne andassero e ora tutti a smaniare perché non tira fuori la grana; si può ragionare più stupidamente? Tu che faresti?

  2. Non e’ andato in Cina per suoi interessi personali e perche’ aveva forse gia’ la promessa del Milan che lo avrebbe acquistato…ora si trova in questa situazione di stallo,in cui il Milan dopo aver acquistato rapidamente numerosi giocatori nei ruoli giusti (capito Corvino? non promesse,ma giocatori veri le cui capacita’ sono reali e non ipotetiche e nei ruoli che dovevano essere coperti)sta guardandosi intorno per vedere se trova di meglio…lasciando Kalinic immusonito e Corvino a mostrare inutilmente i muscoli pretendendo 30 milioni.Esempio ulteriore dell insipienza del gestore del mercato viola che sta creando più problemi di quanti invece ne risolva.

  3. Qualche mese fa tutti contenti della decisione di Kalinic di rifiutare l’offerta cinese, tutti a tirare un sospiro di sollievo a trattativa fallita con commozione e grandi elogi al giocatore per aver rinunciato ad una valanga di milioni per poter continuare a giocare nella Fiorentina. Chi capisce qualcosa di calcio e delle vicende umane sapeva bene che quella era di gran lunga la soluzione più auspicabile. Ora il tanto osannato giocatore considera chiusa la sua parentesi in viola e pretende di essere ceduto al Milan. Il fatto che ha un contratto di altri due anni e che il Milan offre la metà dei cinesi gli interessa il giusto.

  4. TRANQUILLI. ARRIVA SUNDAS!

    TRANQUILLI. ARRIVA SUNDAS!

  5. Kalinic e’ arrabbiato perche’ si chiedera’ il motivo per cui vendono tutti e solo lui debba rimanere in questo fritto misto che prepara Corvino ai tifosi viola…mentre anche la posizione di Vecino traballa e i solerti giornalisti suggeriscono alle societa’ interessate di farsi avanti x Chiesa…tutto per colpa di quei tifosi che hanno mancato di rispetto ai munifici,ineffabili e serenissimi proprietari,che con il loro comportamento incompreso, hanno invece mostrato quanto amano la Fiorentina e la vera consistenza del loro mega-progetto.

  6. Analisi perfetta pero bisogna avere le p***e x farla cosa cui dubito molto..

  7. sarebbe sufficiente che la società gli facesse questo discorso.tu per noi vali trenta milioni.portaci qualcuno che li dia e tanti saluti.altrimenti resti qui .se fai il lavativo ti accomodi in tribuna.fra due anni ti svincoli ed a trentadueanni vediamo chi ti prende.io ci rimetto dei soldi e tu la carriera.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*