Questo sito contribuisce alla audience di

Una lancia in favore di Matri

Vogliamo spezzare una lancia in favore di Alessandri Matri. Le critiche che stanno piovendo nei suoi confronti, probabilmente, sono eccessive. E’ verissimo, un attaccante si giudica quasi esclusivamente dalle reti realizzate, e effettivamente, specie nell’ultimo anno, il tabellino, Matri, lo ha timbrato pochissime volte, sbagliando parecchio sotto porta. Purtroppo, l’aspetto psicologico fa la differenza e se ci mettessimo nei suoi panni, forse, ci accorgeremmo del momento difficile che il centravanti della Fiorentina sta attraversando. A volte, una critica in meno e un po’ di fiducia in più, aiuterebbe tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

50 commenti

  1. Matri quattro anni fa ha segnato 13 reti nel cagliari in A. Non ha score impressionanti ma segna abbastanza. Ilicic lo scorso anno ha segnato 13 eti nel Palermo retrocesso. Devono giocare loro davanti. Di meglio non abbiamo, con gli infortuni. A fine anno si vedrá, e si capirá anche perché il mercat estivo e quello di gennaio sono stati peggiori degli ultimi di Corvino.

  2. luca tifa la maglia

    In barriera si sposta perche’ Neto gli dice che non vede la palla, ma mentre discutono balotelli tira …almeno questa e’ la versione ufficiale … forse ci vuole un ripasso sulle barriere perche’ quella sul primo goal era comica, oggi m’e’ toccato tifare Guidolin, c’ho la nausea

  3. A ESSERE UN TANTINO SCARSO ….LO SEI……..MA IERI TI SEI VENDUTO AMMETTILO SEI ANCHE SCAPPATO DALLA BARRIERA….AH POVERI CIECHI…….

    MONTELLA VATTENE

  4. Personalmente..la Lancia…gliela farei passare sopra i piedi…forse spiattellandoglieli…una palla..la chiappa!!!

  5. Finchè indossa la maglia Viola, fino a prova contraria, è un giocatore della Fiorentina e, come tale, va sempre difeso a prescindere!!!! Così gli si fa solo del male, a lui e alla squadra. Quindi forza Alessandro e ripigliati con serenità. E smettiamola di infamare sempre…

  6. Per la fiducia a matri ancora mi prendono per il culo,se non riesci a buttarla dentro nemmeno a tre metri dalla porta c’e’ poco da dire.Quando giocava a cagliari tutti questi palloni li buttava dentro senza pensarci due volte.Mi avveleno perché e’ un giocatore intelligente dotato di buona tecnica,poteva essre la soluzione giusta dopo gli infortuni di rossi e Gomez.A questo punto l’unico obiettivo importante e’ Roma.

  7. Che lancia? Un mattarello…

  8. Anch’io ho notato come Matri si sia spostato incredibilmente dalla barriera (di cui doveva coprire il palo dopo la beffa di Pirlo) verso sinistra dove non vi era nemmeno un milanista.
    Sarebbe bello sapere il perchè!?!?!
    Bah!!!

  9. Non me ne ero accorto…..ma sulla secon
    da punizione di Balotelli dove và?
    E poi un giocatore di serie a non può sbagliare 6gol in due partite in quel modo.
    La soluzione è la tribuna fino a fine anno ora avanti con Matos e Wolsky, vanno valorizzati
    SFV

  10. …..Matri non è un giocatore da Fiorentina e non è una scoperta di ieri sera…….. mi è difficile comprendere perché si sia insistito così tanto tempo su di lui fino a fallire parecchi obiettivi . La colpa più grave dell’allenatore è quella di non aver cercato di valorizzare i vari Matos, Wolshi, Rebic, Ilicic per cercare di sopperire alle assenze di Rossi e Gomez.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*