Una macchina senza motore

Quella di stasera contro la Roma sarà la terza partita consecutiva in cui la Fiorentina sarà obbligata a rinunciare a Matias Vecino. Il centrocampista uruguaiano accusa ancora problemi muscolari e Sousa lo ha escluso dai convocati. Un’assenza pesante per la squadra viola, costretta a ridisegnare nuovamente il centrocampo, e a fare a meno del calciatore che sulla linea mediana assicura il cambio di passo e la giusta fisicità per interrompere l’azione avversaria e far ripartire il gioco. Carlos Sanchez è il candidato principale alla sostituzione di Vecino; con il colombiano ad affiancare Milan Badelj la Fiorentina perde in dinamismo e non di poco. Vecino è il motore principale della Fiorentina, e senza di lui tutta la manovra ne risente. I due mediani viola dovranno essere bravi a bloccare le trame giallorosse e a controllare soprattutto gli inserimenti di un calciatore come Nainggolan, abilissimo a partire da dietro e fare male in area di rigore. Dopo la trasferta di Salonicco Borja Valero invece tornerà nella più congeniale posizione di rifinitore assieme ad uno tra Ilicic e Zarate, pronto ad abbassarsi nel caso in cui venga inserito un altro attaccante a gara in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*