Una presenza che può fare la differenza

Nessun dubbio sull’impiego odierno (o comunque di domani) da parte di Joaquin, in quella che sarà una gigantesca rotazione della rosa viola per affrontare Lucchese e Iraklis. D’altra parte l’incertezza che circonda lo spagnolo non è ancora sfociata in uno strappo e ci auguriamo che non lo faccia mai. Interessante sarà osservare però l’atteggiamento del numero sette o comunque il suo approccio alla partita, sebbene siamo certi che dall’alto della sua grande professionalità l’ex Malaga sarà in grado di separare la questione contrattuale da quella agonistica. Qualche segnale magari però può arrivare lo stesso e l’augurio di tutti è che si tratti di un qualcosa di incoraggiante in direzione di rinnovo e permanenza a Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA