Questo sito contribuisce alla audience di

Una sconfitta chiamata Sousa, ma anche Tatarusanu non scherza

Una sconfitta che brucia e lascia molto perplessi quella della Fiorentina a Genoa. Il nostro Francesco Matteini, su violaamoreefantasia, ha scritto le sue valutazioni, le sue pagelle, sulla prestazione dei viola: “Non contenta di aver regalato al Genoa i primi 27 minuti l’11 settembre scorso, la Fiorentina ha pensato bene di concedere anche i restanti 18 minuti: un tempo all’avversario non si nega (quasi) mai e neanche un gol. Tatarusanu 2 – Pasticcione rischia l’autogol con un controllo sballato. Pasticcione bis esce dall’area tampona un avversario e lascia la porta vuota (salavato da Gonzalo). Paulo Sousa 2 – Mescola le carte mandando in confusione solo i suoi giocatori anziché gli avversari…”.

Clicca qui per leggere le pagelle di Francesco Matteini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. ualcuno si e’ dimenticato che dopo tre giorni si gioca con la Lazio che ha una settimana di riposo sulle gambe rispetto a noi ..Con la grande rosa che gli hanno messo a disposizione c’e’ da prendersela on Sousa…Prevenuti fino al midollo …Tutte le volte che perde e’ stata colpa sua ..anche quando non lomeritavamo ..come giovedi ..Sousa fara’ i suoi errori come tutti quelli che devono fare delle scelte che diventano giuste solo se va bene , ma voi ormai con Sousa avete passatoillimite e rotto ampiamente i c….

  2. Fabio, opinabile vero che Chiesa ha 19ni ma è anche vero che oltre a lunedi aveva giocato giovedì , idem Ilicic , io non dico che Sousa è esente da colpe ma sarebbe bene iniziare nel dare le colpe anche chi ha fatto il mercato portato giocatori per la maggior parte inutili chi non ha tirato fuori un euro per acquisti veri o meglio i soldi ci sono stati ma per incanto sono spariti , chi va in campo perché l’allenatore può anche sbagliare formazione nessuno è infallibile ma gente come Gonzalo,Astori,Badelj,Sanchez non credo che ci sia bisogno che l’allenatore gli dica come muoversi in campo e anche Sousa a colpe non lo nego non è esente neanche lui .

  3. Fradiavolo, guarda che a Genova si doveva giocare 60 e non 90 minuti, Zarate ha cominciato a giocare come sa quando è stato spostato nel suo ruolo, Chiesa è del 97, se a 19 anni non puoi giocare 150 minuti in 3 giorni vuol dire che non sei un atleta, Ilicic con il Sassuolo aveva giocato solo 70, quindi poteva giocare anche i 60 di Genova. Poi, casomai, si mette la miglior formazione all’inizio e si fanno rifiatare i migliori alla fine, non il contrario. A Genova ha perso Sousa al 100%, Tata ha fatto male ma non è stato decisivo per la sconfitta.

  4. Vittorio

    mi sono venuti i polpastrelli quadrati a forza di scrivere oggi. Magari dai un’occhiata in giro prima. A Re leone che è un fulminato cronico oramai non si risponde più per manifesta inadeguatezza intellettuale. E’ un diversamente normale.

  5. ” mescola le carte mandando in confusione solo i suoi giocatori anziche’ gli avversari ” . Sfonda una porta aperta . E’ stata anche una mia riflessione di qualche mese fa

  6. E pensare che Montella criticava Frey……….

  7. Contro Lazio e Napoli 6 punti….di sutura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*