Questo sito contribuisce alla audience di

UNA SERATA TRISTE PER UNA PROPRIETA’ TRISTE, PER UN ALLENATORE TRISTE, PER UNA SQUADRA TRISTE

Mi sono preso qualche ora di tempo prima di scrivere per cercare di far sbollire la rabbia e per essere più lucido…ma non ce l’ho fatta. Tutto quello che arriva da questa proprietà, da questa società, da questa squadra e da questo allenatore è solo un profondo senso di tristezza.

Siete tristi, maledettamente tristi in tutto quello che fate e dite. Il messaggio che siete riusciti a trasmettere ad un’intera tifoseria è che i vostri risultati saranno sempre mediocri perché legati a fatturati e a finanza: benvenuti al festival dell’autofinanziamento e alla fiera della plusvalenza. Mai un sogno, mai un volo pindarico, mai un accenno alla fantasia, qui si parla solo di bilanci e fair play finanziario, come se fossero dei dogmi imprescindibili e anche l’essenza di uno sport. Ebbene vi stupirò dicendovi che il calcio e lo sport sono un’altra cosa. Sono svago, voglia di divertirsi, voglia di vedere una squadra che gioca bene e segna. Il circenses e non il panem, ingredienti famosi sui quali si fondava l’antica Roma. Se voglio incazzarmi penso al mio lavoro, alle mie beghe familiari, non vengo di certo allo stadio per incazzarmi ancora di più (e anche col Borussia praticamente giocavamo fuori casa vista l’atmosfera).

Ed è triste, tristissimo vedere un allenatore a cui non importa più niente di questa squadra. Sì, perché un allenatore che ha un minimo di dignità e che tiene al proprio lavoro avrebbe ribaltato i tavoli dopo una sconfitta simile, avrebbe fatto saltare tutto in aria invece di offrirci le solite, inutili, supercazzole. E soprattutto, un allenatore che ci tiene alla propria squadra avrebbe reagito prima e non dopo l’uscita dei proverbiali buoi dalla propria stalla: per farla breve, non dopo il 4-2, ma magari dopo il 2-2 perché si vedeva già lì che tutto stava per crollare in mancanza di decisioni. Non ultimo, un allenatore che ci tiene alla propria squadra, magari avrebbe anche dato le dimissioni dopo la partita, ma forse questo è chiedere troppo visti i tempi che viviamo.

Infine è malinconico vedere queste mozzarelle di giocatori (ci sono solo due o tre eccezioni) arrendersi alla prima difficoltà. Prendere quattro gol da queste patate lesse tedesche in venti minuti è un’impresa al limite del surreale. Dopo aver vinto 1-0 in Germania ed essendo in vantaggio 2-0 in casa non puoi farti buttare fuori, non esiste nemmeno in un universo parallelo. Ebbene questi mollacchioni sono riusciti a fare questa impresa, dopo averne già fatte altre, ragguardevoli, nel corso della stagione. Ma c’è da capirli, perché si sono solo adeguati alla tristezza che viene trasmessa loro dall’alto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

67 commenti

  1. Uffa che tristezza!!!??????????????adesso ci vorrà un sacco di tempo prima di riprenderci e poi chi si fida più di questi imbroglioni , approfittatori di tifosi sognatori e speranzosi. Si sono approfittati dell amore che proviamo x la nostra squadra.

  2. caro Stefano hai scoperto l acqua calda. L unico che ci faceva divertire un pò era Gioacchino dalla Spagna penso anche che meritiamo di meglio. Saluti

  3. Mario da Roma

    Le vere persone tristi siamo noi tifosi
    Che si crede a delle persone serie
    E cacciamo soldi!!!!

  4. Groppone da spugnole

    A parte il fatto che l’altra sera in parterre tribuna si è alzato solo un c…..ne che si è messo a inveire contro la società e si è dovuto chetare perché gli di sono rivoltati TUTTI contro, ..poi dopo a urlare fuori dallo stadio erano un centinaio quindi 90%????….si qui tra voi tre gatti aizzati dai giornalai per avere più contatti possibili.
    Comunque se a te e tutti gli altri a cui PIACE SPENDERE, accomodatevi e cominciate !!!!…Mi permetto di raccomandarvi PER COMINCiARE un tabarino che gioca nel Barcellona, in spagnolo LA PULCE, costa un po’ ma basta spendere e poi si vince…
    F……VE

  5. In campo vanno i giocatori, loro sono lautamente pagati, loro sono professionisti, loro sono i principali colpevoli. Dobbiamo smettere di osannarli.

  6. Un giornalista che dice le cose che il 90% dei tifosi dice da tempo…oramai sono rimasti in pochi a difendere i DV o Sousa o corvino partecipi principali di questo orrore..adesso arriva la famosa rivoluzione? E gestita da chi ? DV E CORVINO ? ABBIAMO GIÀ VISTO AMPIAMENTE IL LORO VALORE E ..AIUTOOOOOOO..FV

  7. complimenti per l’articolo squadra triste e senza attributi come la proprietà ,ogni anno si vende il meglio giocatore dove vuoi andare ? si vivacchia che delusione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*