Questo sito contribuisce alla audience di

UNA SOSTITUZIONE CHE FARA’ ANCORA DISCUTERE

Minuto 50 di Juventus-Fiorentina: è quello il momento in cui si è decisa la partita. Il momento, tanto per capirsi, in cui Bruno Gaspar è entrato al posto di Laurini. Fino ad allora il francese prelevato dall’Empoli non aveva demeritato affatto e pur avendo dimostrato evidenti limiti tecnici era comunque riuscito a contenere Mandzukic e a disinnescarlo sulla sinistra del fronte d’attacco juventino. Entrato Gaspar invece per il croato è cominciata la pacchia. Oltre al gol ha avuto altre due occasioni per fare doppietta, approfittando delle amnesie difensive del portoghese.

Ora, dando per buono il fatto che Laurini non potesse più giocare la partita a causa di un infortunio, del resto nessuno ha le basi per sostenere che Pioli stesse mentendo quando ha tirato in ballo i problemi fisici per giustificare il cambio, c’era solo Gaspar da fare entrare in campo o il tecnico poteva fare qualcosa di diverso? Una prima idea che ci viene in mente ci porta verso la difesa a tre: Vitor Hugo e Milenkovic sono giocatori di sicuro valore (giudizio anche questo derivato dalle dichiarazioni di Pioli). Essendo quella un’emergenza si poteva anche pensare di far adattare qualcuno che potesse garantire più copertura di Gaspar per chiudere gli spazi.

Pioli non era obbligato a fare quel tipo di sostituzione a meno che non avesse in mente qualcosa di preciso, ovvero cercare di far avanzare il baricentro alla squadra con un giocatore di spinta. In tal caso, possiamo dire, che l’esperimento è stato completamente fallito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

64 commenti

  1. Etpetalasna__69esse_alx68

    No essesessantanove, ti sbagli come al solito. Io mi diverto un sacco a leggere gli articoli come questo. E i commenti come i tuoi. Sento anche il rumore delle unghie sui vetri.

  2. Hanno ragione certi commenti, per un Tomovic che se ne va (finalmente era diventato un incubo) si poteva dopo dieci anni comprare un terzino vero, un giocatore almeno discreto che coprisse tale atavico vuoto. Invece i due maghi (il trattorista e l’etserofilo) prendono altri due che neanche a fonderli insieme ne fanno uno bono; Uno sa attaccare (insomma passiamogli questa dote) ma non sa difender e ci fa perdere la partita e l’altro sa difendere (insomma passiamogli anche questa) ma non sa proposrsi in attacco. Insomma o si becca dietro o si becca davanti. Cosa volete è il progetto Fiorentina, quella rinata, quella che lotta per salvarsi dignitosamente (parole di Sconcerti).

  3. Forse il problema è che se invece di comprare giocatori che non.hanno mai difeso e modesti retrocessi solo perché costano mezzo milione, si comprassero giocatori veri, non.si perderebbero partite a bischero continuamente. Se fai le squadre da 1000 lire, ti va già bene se arrivi decimo……

  4. Io ribadisco che il problema era a sinistra dove Cuadrado faceva quello che voleva con Biraghi.Infatti il cross del gol e’ venuto da quella parte come altri e tutti calciati da Cuadrado.Quindi con un centrocampista ad aiutare Biraghi da quella parte sicuramente i cross non sarebbero arrivati.Oppure si poteva anche spostare Chiesa dalla parte di Cuadrado evitando cosi’ le sue sgroppate.Certo che a Firenze basta criticare e bisogna sempre incolpare qualcuno in questo caso Gaspar che non saprebbe difendere senza neanche menzionare la differenza di altezza infatti l Mandzukic il gol l’ha fatto di testa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*