Una squadra per far sbloccare Kalinic. Badelj? C’è ancora da attendere…

Alonso e Tino Costa, salvo sorprese particolarmente negative, dovrebbero tornare ad essere parte integrante del gruppo che proverà a battere l’Inter domenica prossima. Niente da fare invece ancora per Badelj: per rivedere il centrocampista croato occorrerà ancora un altro po’ di tempo.

Intanto secondo Tuttosport, Sousa avrebbe in mente di mettere in campo una squadra imprevedibile e che consenta a Kalinic di sbloccarsi e di tornare al gol dopo un digiuno piuttosto prolungato (l’ultima rete segnata contro il Chievo il 20 dicembre 2015).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Giusta domanda, dopo aver preso Costa (poco) mezzo infortunano e pure in odore di squalifica, ne hanno preso un altro (l’ennesimo). Kone, che a quando pare disponibile non è tanto neanche lui, è vero che ancora non ha giocato nemmeno uno scampolo di gara. Insomma se qualche squadra ha qualche giocatore acciaccato, fuori rosa, impermalosito, fuori forma, fuori testa ecc. ce lo dia pure a noi, tanto ricicliamo tutto, siamo come Publiambiente!

  2. L’importante è vincere e per farlo è giusto usare i moduli più adatti. Ma non bisogna cercare di far segnare per forza uno, le cose devono avvenire in modo naturale. Non vorrei che per far segnare per forza un giocatore, si buttino via occasioni.

  3. ma kone non è disponibile ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*