Questo sito contribuisce alla audience di

Una striscia da record e il primo obiettivo è centrato!

VOLKSBANK SUDTIROL BOLZANO: Giora 1, Gentili 4, Ceron, Cumino 4, Medaglioni (L), Papa 13, Bertolini 6, Menghi 16, Porzio 9, Waldthaler, Korobkova 12. All. Bonafede.

IL BISONTE SAN CASCIANO: Mastrodicasa 15, Focosi ne, Lotti 5, Giovannelli ne, Villani 3, Parrocchiale (L), Savelli ne, Pietrelli 9, Koleva 14, Bertone 15, Vingaretti 2. All. Vannini.

Arbitri: Licchelli – Bertolini.

Parziali: 23-25, 18-25, 25-23, 18-25.

Il primo obiettivo stagionale è centrato. Con la dodicesima vittoria consecutiva, più sudata di quanto non dica il punteggio, Il Bisonte conquista matematicamente l’accesso ai play off con cinque giornate d’anticipo, salendo a + 17 sull’ottava in classifica, che è proprio Bolzano. Ma nessuno in casa San Casciano ha voglia di accontentarsi, perché adesso ci sono altri obiettivi che sono ragionevolmente raggiungibili: intanto arrivare almeno terzi, il che garantirebbe di saltare il primo turno degli spareggi promozione, e anche questo è vicino, visto che il vantaggio sulle quarte è di ben dodici punti. Poi quello di arrivare secondi, che permetterebbe di giocare le eventuali belle sempre in casa, e pure in questo caso le sette lunghezze sulla terza sono incoraggianti. Ma è inutile nascondersi, adesso anche la promozione diretta non è una chimera. Qui però c’è da lottare come leoni, perché Montichiari continua a dominare tutte le partite e si mantiene a + 1 su Il Bisonte. Che intanto quindi può godersi un’altra grande serata, contro una Volksbank davvero coriacea: c’è voluta una grande rimonta nel primo set, ma anche una grande reazione nel quarto, dopo aver perso il terzo, per batterla, grazie soprattutto all’ennesima super prestazione delle centrali, entrambe autrici di 15 punti, con 5 muri per Mastrodicasa e 4 per Bertone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA