Un’assenza sempre più pesante

Badelj Carpi

Fiorentina Badelj-dipendente? Sarebbe probabilmente eccessivo dire questo, ma è assolutamente indubbio che l’assenza dell’ex centrocampista dell’Amburgo stia diventando partita dopo partita sempre più pesante. Dopo l’infortunio del croato, la Fiorentina ha raccolto due vittorie (Torino e Carpi), altrettanti pareggi (Genoa e Bologna) ed una sconfitta (Milan) in cinque partite: poterlo utilizzare in campo nelle trasferte contro i rossoneri o i rossoblu avrebbe fatto veramente al caso di Paulo Sousa, costretto addirittura a schierare dal primo minuto Mario Suarez, ceduto pochi giorni dopo al Watford, contro il club allenato da Mihajlovic. Non è assolutamente detto che con il metronomo viola in campo la Fiorentina avrebbe vinto tutte le partite disputate da dopo il match con la Lazio, ma è fuori dubbio che i passi indietro dal punto di vista del gioco siano da imputare all’assenza di Badelj e al peso specifico che ha ormai raggiunto all’interno della manovra viola. Un’altra conseguenza è stata l’arretramento di Borja Valero, costretto a giocare in mediana accanto a Vecino, posizione che lo spagnolo non gradisce molto in quanto limita le sue sortite offensive. Infortunatosi nel secondo tempo della sfida contro la Lazio, il croato sta recuperando più veloce del previsto e non è più utopia sperare in un ritorno nella gara di andata dei sedicesimi di Europa League, dove la Fiorentina sfiderà un Tottenham che in Premier League sta volando ed al momento è secondo in classifica a meno cinque dal Leicester di Claudio Ranieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Ma come si fa a dare contro a Sousa? Gli danno due infortunati cronici (Tino Costa..problemi muscolari e Kone mangiato dalla pubalgia) senza parlare di Benalouane che nonostante abbia fatto sempre panca con Ranieri non riesce ad allenarsi. Viaaaa eppoi Sousa non si deve arrabbiare !!! Quanto mi rompe che Matos sia andato all’Udinese per un tozzo di pane! Pozzo…ecco uno che sa quel che fa, anche se non ha mai vinto niente…come noi, ma almeno non lo prendono per i fondelli !

  2. …calma SPECILLO kone, benalouan, e tino costa ci daranno una mano per arrivare terzi!

  3. …per favore POCHI ALIBI E SOTTO CON L’INTER!

  4. Giusto, concordo.
    Se ne è accorto anche Sousa? … quali sono/saranno le contromosse?
    Continuare così?

  5. Anche Sousa le sue bischerate le fa. Sulla sostituzione di Mati ci sarebbe da dire parecchio… Poi sui giovani, ci sarebbe da dire ancora di più. Ma si potrebbe sapere che cosa ci ha Kone? e Tino Costa?

  6. Prendono giocatori col tacito ma palese intento di riservarli per la prossima cassa. Sennò Mario suarez non si spiega. Ma quali difficoltà tattiche se poi il primo che arriva lo metti in campo. Ma vogliamo scherzare?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*