Un’emozione NON da poco

Che il calcio possa creare incroci particolari non è certo un mistero. Un po’ come quello in cui oggi si ritroverà coinvolto Manuel Pasqual nella gara tra la sua vecchia squadra e la nuova realtà empolese che gli appartiene. Il cuore e la mente porteranno il giocatore a dover soppesare i ricordi con il campo mentre indosserà la maglia azzurra dell’Empoli avversario a km quasi 0 dei viola . Dopo undici anni alla Fiorentina con un passato da capitano trovarsi per la prima volta contro la squadra che gli ha dato tanto professionalmente e umanamente per poi dividersi senza possibilità di ritorno almeno per quello che riguarda il campo. Chissà invece per un futuro in società; questo è infatti è ancora tutto da vedere. Per citare e giocare sul titolo di un famoso successo di brano di Anna Oxa, per Pasqual, diviso tra presente, passato e futuro oggi non sarà certo “Un’emozione da poco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Grande capitano, nonostante tutto ancora oggi superiore a milic e olivera!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*