Un’ingiustizia che non si può dimenticare

16 maggio 1990, una data infausta per la Fiorentina. Sì perché quel giorno i viola hanno disputato la loro ultima (per il momento) finale nelle coppe europee, perdendo l’allora Coppa Uefa (attuale Europa League) contro la Juventus. I bianconeri avevano vinto 3-1 nella partita di andata (incredibile il gol che fu concesso a Casiraghi, dopo un netto fallo su Pin, senza contare una papera di Landucci su un tiro di De Agostini), mentre i viola non andarono oltre lo 0-0 nella gara di ritorno disputata…ad Avellino! Ed ecco qua la vera ingiustizia: campo di casa squalificato per un turno dopo la semifinale contro il Werder Brema e obbligo di giocare ad almeno trecento chilometri di distanza. Un trionfo! Una decisione fortemente avversa alla Fiorentina che non può e non deve essere dimenticata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. mauro d.o.c.g.

    capisco per intero i sentimenti che riaffiorano e le ingiustizie patite….ma mi chiedo il motivo di farle riaffiorare…. a che cosa serve? Quale è la mente malata che a mò di rievocazione di un anniversario (16 maggio), tira fuori dal cilindro un fatto accaduto 25 anni fà che riesce a trascinarsi dietro anche alcuni piagnucoloni che amano di più il piangersi addosso che il “normale” tifo per la squadra? Siamo provinciali, non riusciamo ad emergere e viviamo di ricordi (4-2) nel bene o nel male

  2. Io c’ero ad Avellino.il dopo partita fu una bolgia.i fiorentini incazzati in quel modo l’ho visti poche volte!

  3. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    E CHI SE LO DIMENTICA. NELLA NOSTRA STORIA SONO TANTISSIME LE FERITE CHE ATTENDONO DI RIMARGINARSI !!!

  4. fava33(magari)

    Me lo ricordo come fosse oggi. Doveva vincere la Juve e cosi andò…in un modo o in un altro. Però quella Fiorentina giocò in Europa contro squadre anche più forti come l’Atletico Madrid, la Dinamo Kiev di Lobanovski, il Werder Brema di Riedle…sempre col coltello tra i denti, al contrario di questa.

  5. Il nostro è un calcio corrotto e nessuno vuole renderlo pulito!Ci sono troppi interessi politici e senza fare nomi la Multinazionale Fiat comanda in lungo e largo, senza parlare del Milan e della Lazio che tiene molti amici! Noi avevamo la più bella squadra del mondo…parlo della fiorentina di Bernardini eppure ci rubarono 4 scudetti dopo quello del 55,infatti arrivammo 4 volte secondi e i miliardari che comandavano in lega ci impedirono tutto questo!Un calcio malato che sarebbe da abbandonare!

  6. francesco bellino

    Sono tifoso viola e di Avellino, era il ritorno, avevo il biglietto e mi rifiutai di andarci, era tutto deciso…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*