Questo sito contribuisce alla audience di

Uno scenario completamente rivoluzionato a sinistra

La Fiorentina edizione 2013/14 era partita nello scorso agosto con delle certezze sulla fascia sinistra: il capitano Manuel Pasqual come titolare intoccabile, terzino o esterno a tutto campo che fosse, e lo spagnolo Marcos Alonso come prima riserva. Nessuno credeva nel recupero di Vargas ed il mercato di gennaio era naturalmente ancora troppo lontano. Poi è successo un po’ di tutto, con Pasqual che ha avuto qualche problema fisico oltre ad un rendimento inferiore  alla passata stagione, un Alonso fin troppo acerbo per il palcoscenico viola ed un Vargas che è invece tornato molto vicino ai livelli da extraterrestre che aveva quattro anni fa. Un rendimento così sorprendente da convincere la Fiorentina a mandare Marcos Alonso a giocare, forte di una doppia possibilità di assoluto livello con il capitano ed il peruviano. Se poi i viola insistessero per Criscito, ora allo Zenit, la corsia mancina potrebbe arricchirsi ancor di più, con l’ex genoano impiegabile sia da terzino che da centrale mancino, l’ideale per Montella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Criscito dobbiamo lasciarlo la perchè ci vogliono i soldi e noi non abbiamo un euro e poi vogliono lottare per il terzo posto , se la notizia è vera la Roma ha acquistato o sta per acquistare Naingoolan già è più forte cosi come è di noi con l’acquisto del belga aumenta il divario , la Juve nanche la considero visto che è più forte l’unica cosa è sperare che il Napoli non si rinforzi altrimenti addio possibilità del terzo posto.

  2. Criscito lasciamolo perdere…e’ troppo chiacchierato a tutti i livelli e la Viola va benino perhe’ ha giocatori bravi ,ma soprattutto seri e umanamente di valore che conoscono e possiedono il “concetto di squadra” e lo sanno perfettamente mettere in pratica.

  3. Keonilda,esiste anche il gradimento del calciatore.Criscito se ne andò in Russia perché Prandelli lo fece fuori dalla nazionale (ricordi quel ridicolo codice etico che Prandelli applicò solo per lui?) ed in Italia era quasi bruciato dopo non essere riuscito ad imporsi nella Juve.

  4. Criscito lasciatelo la’…..se Spalletti non lo tiene una ragione ci dovra’ pur essere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*