Questo sito contribuisce alla audience di

UNO STRINIC OGGI PER UN CHIESA DOMANI: I PIANI ‘DIABOLICI’ DEL NAPOLI PER CONVINCERE LA FIORENTINA

Diciamo che Strinic potrebbe essere il primo tassello per avere Chiesa, il prossimo anno. Già, perché la Fiorentina ha bisogno di un terzino esperto, che conosca bene il campionato Italiano. Strinic è davvero il nome giusto e la sensazione è che sarà viola. Quattro milioni l’offerta, sei la richiesta, si farà a metà strada. Acquisto giusto e intelligente, che piace a Pioli. Il Napoli, che ha escluso il calciatore dalla lista Champions, non vorrebbe privarsene. Ma Sarri sembra essere stato convinto anche abbastanza rapidamente: Strinic oggi per avere un vantaggio su Chiesa domani. Una stretta di mano, forse anche qualcosa in più. Perché Chiesa piace da matti all’ex tecnico dell’Empoli, che ha in mente per lui un ruolo da vero esterno di fascia per il futuro. A giugno? Già a gennaio? Vedremo, molto dipenderà anche dalla stagione che sta per cominciare. Certo che, se il Napoli dovesse davvero trovarsi in lotta per lo scudetto, allora De Laurentis ci proverà anche a Natale. Un contatto, tra le due proprietà c’è già stato, due settimane fa. Un’intesa di massima, con la Fiorentina che però al momento, viste le tante cessioni già effettuate, non tratta. E poi c’è Chiesa che sta rinnovando con i viola. Un contratto ricco, che parte da un milione di euro e che andrà a salire, fino a due con i premi. Fino al 2021, per blindare e non correre rischi, nel prossimo futuro. Chi lo vorrà dovrà parlare prima di tutto con la Fiorentina, poi con il giocatore. Intanto Chiesa e Strinic giocheranno assieme, almeno per qualche mese, in riva all’Arno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

92 commenti

  1. Grande solone così si risponde ai femminielli da tastiera che pontificano per conto della presunta curva!! Se poi parliamo di Sundas69…..

  2. Non credo che cederci un giocatore “normale ” come Strinic dia una priorità al Napoli per l’eventuale acquisto di Chiesa!
    Siamo su piani molto diversi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*