Questo sito contribuisce alla audience di

Un’occasione per tutti, tranne uno…

Il caso più scottante delle giornata di oggi è senza dubbio quello di Marko Marin, con le ipotesi di addio anticipato già a gennaio per il “piccolo” tedesco. La Fiorentina lo ha preso da infortunato, aspettando il suo recupero, che comunque è avvenuto verso la fine di ottobre, ma poi utilizzato solamente in Europa League. In campionato invece Montella non ha mai dato spazio all’ex Siviglia e Chelsea, non reputandolo evidentemente affidabile dal punto di vista strettamente tattico (perché almeno sulla tecnica ci permettiamo di non avere dubbi…). Come già detto dai nuovi, il tecnico viola, non ha tratto granché, per scelte prese in virtù della supervisione quotidiana in allenamento. Più o meno tutti però hanno avuto la loro occasione, anche da titolare; perfino il povero Brillante, lanciato nel “terremoto” di Roma alla prima giornata. Tutti, tranne uno: proprio Marin, scavalcato anche da El Hamdaoui nel finale della partita di Cesena, quando ormai la vittoria della Fiorentina non poteva essere messa in discussione. Un destino sicuramente diverso da quanto sperato per il tedesco…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Vero comunque che è stato un peccato nn completare 2 anni fa la fiorentina migliorando il 433 che funzionava tanto bene.
    Purtroppo nn è stato fatto x soldi e x non rinnovare a Lajic.

  2. Be Enrico , il 352 , con vargas e joaquin poi , l’ha messo solo per rifornire Gomez tramite cross e il palo e l’altra occasione dicono che i 2 esterni nn hanno perso il tocco anche se la palla nn è e trata in rete.
    Anche Pizarro e Ciadrado in coppa con Gomez prima del napoli li ha messi solo x far sbloccare Gomez in una gara semplice , hanno abbandonato il 433 per il 352 per essltare Gomez , il 352 effettivamemte x lui è un buon modulo solo che manca Rossi e quasta nn è colpa del mister, manca Rossi e la condizione di Gomez che magari arriverà, spero con una se onda punta e che babacar comunque venga alternato un po a Gomez .

  3. So che ha segnato in coppa , peró bisogna dire anche che è più facile ben figurare quando hai praterie innanzi o giochi contro avversari modesti ,
    Cioè quando Ilicic fa bene e segna contro il paok che è un avversario decente si dice che quel gol non conta nulla , del gol a minsk nn ne parlo neanche , invece se marin segna con il minsk vale? Ok giudichiamo bene Marin ma allora valutiamo pure ilicic per le gare in coppa …Ilicic che è stato stroncato se lo giudichi onestamente x le gare di coppa nn gli puoi pure dire niente eppure Ilicic neanche ha + giocato in campionato nelle ultime 4 gare , evidentemente serve altro , ed ilicic ha deciso pure la gara con il milan ed ha segnato + di marin e gomez(di un tedesco ha giocato meno dell’altro molto di + peró uno dei 2 è un bomber e guadagna il quadruplo).

    Marin meritava la propria del 9 in campionato , una prova la meritava peró o nn l’ha avuto perchè ancora fisicamente nn è al top e allora a gennaio l’avrà oppure Montella è sicuro che la differenza da seconda punta nn puo’ farla.
    Andava visto che ora sono ipotesi inutili peró almeno x me con le difese schierate in serie a da seconda punta nn faceva nulla di che e visto che ora ci sta il mercato prenderei una seconda punta il + forte possibile e risparmiare un milione e già sapere che a luglio risparmierai 8 mln è buono che se ci tornerà a servire il trequartista ne abbiamo altri.

    È stato sfortunato Marin peró se stava bene 3 mesi prima le sue chance le aveva e comunque a parte Ilicic contro gli stesso avversari Bernardeschi credo che aveva impressionato molto di + eppure in A non ha giocato mai titolare neanche lui.con l’empoli poteva metterlo un po comunque lo stesso vale x ilicic che neanche ha messo.
    Se serve cedere entrambi x una seconda punta duttile credo ne valga la pena e visto che bernard è infortunato o tieni solo Mati come treqiartista o magari tieni Wolski x nn giocare al posto di Iliicic magari concedendogli qualche minuto o almeno la prima di coppitalia prima di decidere se cederlo.

  4. alberto violaclubromama

    Io penso che montellla non sia scemo,se non gioca é perché non lo reputa pronto,forse aveva ragione galli quando in una intervista disse questo,e noi a infamarlo perché milanista.qualche volta sentiamo anche chi dice cose a noi scomode.comunque BUON NATALE A TUTTI I TIFOSI VIOLA!!!!

  5. Condivido al 100% bibi. Sono ripicche che però ledono un calciatore e non Montella. In questo caso Marin e la Fiorentina. Mettere a parte le ripicche e se vuol dimostrare che Marin non è un giocatore da Fiorentina, almeno lo dimostri nel campo e non con le chiacchiere. Cosa è stato fatto per mettere Gomez nel meglio delle sue qualità se nessuno sa dargli la palla? e quando mette giocatori che sapevano fare cross, guarda caso i cross non arrivano mai.

  6. Bibi…quello che dici è perfetto…

    Alla Lazio le decisioni le prendono LOTITO-TARE-ALLENATORE…

    Al Napoli le decisioni le prendono
    DE LAURENTIIS-BIGON-BENITEZ…

    Da noi?…il Presidente non è il Patron…
    Non si vedono manco di buon occhio i vari PRES-DS-ALLENATORE…

    Ma di cosa parliamo?

    ADV dovrebbe essere il presidente…non Cognigni…

    Ci dovrebbe essere un dirigente…al massimo due…

    Ma non un DS,un DT,un DG…
    Ci sono più dirigenti che giocatori…

    Non esiste che l’allenatore Montella…non abbia parola circa gli acquisti nel 2014-2015…

    Non esiste…

    Senza il suo consenso non dovrebbe venire nessuno…i tempi dove i DS decidevano tutto son finiti…qualcuno lo spieghi a Pradè…

    E Montella sia chiaro…che modulo vorrebbe usare…che gioco specifico e utile…è inutile che si lamenta solo se poi fa giocare quelli che ha fuori ruolo giusto per farlo!!

    Marin mai visto…
    Cuadrado avrà giocato 3 partite su 16 da Esterno…
    Babacar addirittura ala…

    Ci mancava solo Gonzalo mediano…

  7. Se mi è permesso..
    Montella ormai è un allenatore con le idee confuse..
    Per me lo fa apposta e può partire..

    Tutta l’estate ha usato Brillante come Mediano ed a Roma è stato messo da interno..

    Tutta l’estate usa il 3-5-2..utilizzando addirittura Vecino da esterno..per poi dire “Non avevo altra scelta..I giocatori sono questi”…

    Poi rientra Cuadrado..e usa solo il
    4-3-3 o 4-3-1-2..con Babacar seconda punta o esterno e Cuadrado seconda punta…

    Montella NON VINCERÀ MAI COSÌ…

    Benitez con il 4-2-3-1 ha vinto…
    Conte con il suo 3-5-2 ha vinto…
    Garcia con il suo 4-3-3 è sempre davanti…

    Mourinho con il suo 4-2-3-1 vince sempre…

    SOLO GUARDIOLA FA COME MONTELLA…MA CHE GIOCATORI HA GUARDIOLA???

    BASTA UN MODULO…UN GIOCO…UNO STILE…MA SONO LE MOTIVAZIONI CHE DEVONO ESSERE SEMPRE…E QUELLE LE DÀ L’ALLENATORE!!

    TROPPO POMPATI I NOSTRI PER NULLA!!

    QUESTA SQUADRA DOVEVA ESSERE COMPLETATA E COSTRUITA DEFINITIVAMENTE sul 4-3-3…

  8. La storia di Marin è abbstanza strana e sa tanto, ma tanto, di ripicca di Montella verso Pradè-Macià. Il perché è facile a capirsi : Marin ha fatto un’ottima impressione nelle due partite fatte in EL, ha fatto due goals ( dei tre che AceBati dice che segna all’anno !), ha dimostrato di essere molto più seconda punta di quanto sia trequartista e molto più seconda punta di un Mati messo casualmente accanto a Gomez, ha dimostrato che tecnicamente non è secondo a nessuno di questa squadra, è l’unico che ha avuto modo di giocare con Gomez in passato ed ha le caratteristiche tecniche di quel Giovinco su cui si è puntato Montella e che sembra la soluzione unica dei mali viola all’attacco. Ma nemmeno sul 3-0 viola a Cesena si fa entrare. Nemmeno per provarlo, vada come vada, con Gomez senza aver timori di poter pregiudicare la partita. E non si è mai provato, nemmeno una volta in partite ufficiali, come esterno sinistro. Cos’è questa se non una bocciatura pregiudiziale per chi non ha preso i giocatori che Montella aveva chiesto in estate ma ne ha presi altri soltanto “ simili “ a quelli che lui voleva ? E come la vedete l’affermazione di ADV per cui Montella deve essere coinvolto di più nelle scelte dei giocatori ? E chi ne fa le spese ? Gli acquisti di Pradè-Macia, in toto, anche se qualcuno, Marin ad esempio, sarebbe proprio da valorizzare molto di più. Gli atri, tutti, sono robetta, ha ragione Montella.

  9. Se Montella non lo reputa adatto per giocare da esterno offensivo allora spazio x lui non ce ne sta probabilmente,
    in estate pensavano al 4312 e lui dietro alla punte era nel suo ruolo ma forse pensavano a quel modulo perchè volevan cedere Cuadrado, rimasta la vespa (x fortuna )sono passati a 352 e allora un trequartista in + tra i tanti a una sqiadra che nn ne adopera a che serve.
    Ci serve una seconda punta.

    Una chance spiace che nn l’ha avuta ma nn credo che cambiava nulla.
    Marin nn ha mai fatto la seconda punta e fa 3 gol l’anno,
    Rossi ne faceva 20,
    Se Marin puó trasformarsi in punta perchè nn poteva farlo Bernardeschi o Ilicic o Mati che hanno medie gol suoeriori e sopratutto sono già della fiorentina, come pure Wolski,
    Insomma già in estate si ci chiedeva perchè l’ennesimo treqiartista, forse lo mette a sinistra nel tridente che li Marin ci saleva fare ma montella ha detto che nn ha il fisico x farsi la fascia e allora se nn giochiamo con 4312 nn serve Marin alla fiorentina.
    Ci serve una seconda punta che veda la porta, mi ripeto ma credo che nn ci piove su ció, basta pensare ai punti persi, ok pure Quagliarella ma qualcuno che la butti dentro o ridateci Rossi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*