Questo sito contribuisce alla audience di

Un’operazione alla Borja Valero

Il talento inesploso e retrocesso a volte è un buon affare. Anzi, ottimo. Una delle leggi del calcio che viene ripresa da La Repubblica, che si occupa stamani di Jordan Veretout, la vera rivelazione di questa prima fase della stagione della Fiorentina, il talento che era retrocesso in Championship con la maglia dell’Aston Villa. Quando cadi cerchi di uscire dal buio, ti affanni, hai solo una maledetta voglia di riprenderti. Rinascere è quello conta e ne sanno qualcosa Macìa e Pradè quando andarono a pescare prima Borja Valero e poi Gonzalo Rodriguez nel Villarreal. Sprofondati in Spagna, rinati alla Fiorentina. Una storia simile quella di Corvino con Jordan Veretout, ragazzo che doveva solo rinascere, troppo giovane per pensare alla pensione, ma abbastanza grande per avere fretta di rimettersi in moto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Più che altro quando retrocesse era giovanino, le avrà fatte 20 presenze totali in quell’anno?

  2. Tra Valero e Veretout ci sono 8 anni di differenza!!! Paragonarli mi sembra una eresia. Io preferisco la sostanza allo spettacolo e per me il francese è più concreto!! Con gli anni migliorerà!!

  3. Veretout è molto meglio di borja , puoi toccare bene la palla quanto vuoi ma bisogna segnare nel cakcio e veretout ha molta piu grinta recupera più palle e tira e segna molto fi più! Questo è un centrocampista 💜

  4. Borja e Vecino grandi centrocampisti, ma in quanto a tiri in porta, tra fetecchie e missili terra aria, non s’è visto un gol manco con il binocolo. Veretout mette insieme grinta, tecnica, senso della posizione e tiro in porta micidiale: vorrei capire in ragione di cosa dovremmo sminuire le sue capacità. Forse per non dar ragione al Corvo?

  5. Guardate, questo è un bel pezzo! Ricordatevene……….

  6. Purtroppo oggi tutto il “giornalismo sportivo” è così, tutti vengono portati dalle stalle alle stelle e viceversa per mezza partita buona, e appena ne parla uno, tutti dietro come le pecore, è veramente ridicolo.

  7. Ma basta con i paragoni, questo è il mediano di sostanza che ci mancava da anni, speriamo che continui così e anche meglio. Sul tiki-taka spero che ci abbiamo messo una pietra sopra, a suo tempo ci ha fatto anche divertire, poi ci ha stufati.
    Tuttavia ricordiamoci che in serie A sarà difficile incontrare tanti altri Verona.

  8. La repubblica.. Borja Valero aveva e ha una classe e una qualità internazionale, veretout per una partita buona partono le sviolinate. Borja quando è venuto aveva alle spalle stagioni straordinarie in campionato e in Europa, veretout è sempre stato mediocre. Roba da pazzi, borja è il giocatore più forte dell’era Della Valle insieme a mutu e rossi

  9. Esatto…la cisa importante è che la società e l’allenatore trasmettano ai giocatori che Firenze non è una tappa per andare altrove ma per puntare a vincere qualunque sia la squadra in campo si gioca 11 contro 11 e dove non arrivano le doti tecniche devono arrivare la fame ed i….coglioni.

  10. Abbiamo bisogno di gente che abbia fame!

    I “vecchi” l’anno passato hanno dimostrato di essere abbastanza sazi e con poca voglia di dare il massimo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*