Ursino: “Bernardeschi è un predestinato, dopo la prima partita Drago mi disse che era un fenomeno. Adesso è più forte di Berardi. Capezzi…”

Il direttore sportivo del Crotone Beppe Ursino è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “Si vedeva già dall’inizio che Bernardeschi era un predestinato. Appena arrivato il mister (Drago, ndr) l’ha fatto giocare subito e a fine partita mi disse che è un fenomeno. Ho visto quasi tutte le partite della Fiorentina e l’ho visto crescere continuamente, diventerà fortissimo. Arrivò da seconda punta ma il mister lo mise subito esterno a destra con licenza di accentrarsi sul mancino. Nazionale? In questo momento per me è più forte di Berardi e giocherà di sicuro in Nazionale, specialmente se continuerà a migliorarsi in questa maniera. Capezzi? E’ un altro giocatore che sta migliorando partita dopo partita. Abbina quantità e qualità, la prossima stagione giocherà sicuramente in Serie A. Rapporti con la Fiorentina? Sono molto amico di Pradè, a gennaio non succederà niente ma a giugno sicuramente ci sarà qualcosa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Darei volentieri a gennaio al Crotone anche Rebic che ha bisogno di giocare per dimostrare il suo valore, e con lui aumenterebbero le probabilita’ di promozione in serie A. Col Crotone in A ,lascerei Capezzi e Rebic ancora un anno in prestito per la definitiva affermazione. Certamente la nostra squadra “satellite” andra degnamente ricompensata e incentivata con altri elementi in cerca di maturazione.

  2. Violaadimilano

    qui stiamo parlando di un TOP PLAYER a livello internazionale. Se impara d essere un pizzico meno egoista davanti alla porta (da Sousa e da Kalinic) non ci sono limiti ai suoi traguardi

  3. Io direi che e’anche superiore ad Insigne.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*