Ursino: “La prima volta che il mio allenatore ha visto Bernardeschi ha detto “questo è un fenomeno”. Assomiglia tanto a Robben”

Bernardeschi in una fase di gioco. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il primo direttore sportivo che ha creduto in Federico Bernardeschi è Giuseppe Ursino che lo ha portato a Crotone e lo ha posto all’attenzione di tutti. “La prima volta che lo ha visto il mio allenatore (Drago ndr) – ha dichiarato a Radio Blu, Ursino – mi ha detto “direttore, questo è un fenomeno”. Anche allora era un giocatore maturo con una grandissima personalità. Ho in testa ancora la sua prestazione a Carpi dove ha fatto un qualcosa di straordinario. Deve essere più continuo, ma in Italia ci sono pochissimi al suo livello. A chi somiglia? A me piace Robben e dico che ci sono molte similitudini”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Robben di un altro livello non scherziamo

  2. Sicuramente è il talento italiano più importante..molto superiore a Berardi..forse solo Donnarumma può aspirare a diventare insieme a Berna un top player..unico dilemma quanto rimarrà ancora in viola in questa proprietà privata di traguardi e probabilmente senza coppe per qualche anno? Penso che rimarrà ancora un anno e l’unica cosa che spero è che non vada dai gobbi ….FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*