Questo sito contribuisce alla audience di

Va in scena la protesta della Curva: Il silenzio sovrasterà il ‘Franchi’

C’è grande preoccupazione per quello che potrebbe succedere domenica alle 12.30. Intanto perché i tifosi della Curva, quelli che ogni domenica, dal centro della Fiesole, intonano cori dall’inizio alla fine della partita, non entreranno allo stadio. Resteranno fuori, in segno di protesta. Sono lontani i tempi nei quali i fiorentini per protestare per l’inchiesta e la sentenza di calciopoli si andarono a sedere sui binari della stazione di Campo di Marte. I tempi dell’amore e del legame stretto con i Della Valle. Da allora un rapporto diventato d’acciaio in Europa si è di anno in anno indebolito. Ieri una delegazione di loro ha incontrato Vargas, Behrami e Natali. Hanno spiegato il perché del silenzio che inevitabilmente sovrasterà il Franchi. Nel mezzo mille cause e mille effetti.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

Fonte: Corriere dello Sport-Stadio

© RIPRODUZIONE RISERVATA