Questo sito contribuisce alla audience di

VADE RETRO TELENOVELA

Il capitolo rinnovi di contratto è tradizionalmente, ahinoi, molto scottante per la Fiorentina degli ultimi anni: si è passati dai calciatori persi a zero, come Montolivo e Neto, a quelli lasciati andare sul punto di farli sbocciare, vedi Ljajic, ai discorsi portati avanti all’infinito e poi chiuso probabilmente con qualche extra budget salato, leggasi alle voci Alonso e Babacar. Anche su Bernardeschi i timori affiorarono impetuosi nell’estate del 2015, quando sembrava che il classe ’94 potesse mirare ad altri lidi e rifiutare  la proposta; invece poi la mini-telenovela si concluse nel migliore dei modi. A quasi due anni di distanza la vicenda è già pronta a ripresentarsi, con cifre e pretendenti ben più insidiose: compito della Fiorentina è quantomai chiaro, quello cioè di scansare telenovele lunghe e angustianti e chiarire fin da subito se esiste l’intenzione di ripartire dal numero dieci. In tal caso la questione rinnovo va risolta nel più breve tempo possibile, per spegnere qualsiasi voce e lanciare un messaggio all’ambiente ma anche allo stesso Bernardeschi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Saponara è stato un investimento anomalo per gli usi e costumi della gestione Della Valle. Perciò qualche cessione importante è di sicuro in vista
    Il problema, come sempre, non è chi parte ma chi arriva tipo Alonso/Pasqual – Milic/Olivera

  2. Buon viaggio…

  3. NON VI PREOCCUPATE STO METTENDO SU UN IMPRESA IN SENEGAL, SE RIESCO A DIVENTARE PLURIMILIONARIO, DATEMI 5 – 10 ANNI, LA RICOMPRO IO LA FIORENTINA

    E SPENDO COME UN PAZZO PER COMPENSARE L’AUSTERITA’ CHE TANTO DEPRIME UN TIFOSO E CHE STIAMO SUBENDO DA ORMAI UN PO’ DI ANNI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*