Valcareggi: “Capezzi, la colpa è di Pradè. Con Corvino queste cose non succedono”

Furio Valcareggi, procuratore e tifoso della Fiorentina, a Lady Radio: “Sarei contento se facesse gol Mario Gomez, ma sono certo che la Germania dovrà patire e soffrire tanto per battere l’Italia. Capezzi? La Fiorentina non ha esercitato il contro riscatto. Per il Crotone è un bel colpo. Per me la colpa è di Daniele Pradè perché era lui il direttore sportivo della Fiorentina. Lui doveva evitare che questa situazione arrivasse a questa fine. Voto a Pradè, zero. Con Corvino queste cose non succedono”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. La colpa è sempre degli altri e intanto chi ci rimette siamo sempre noi tifosi. Mi sono proprio rotto!!!!!!

  2. La colpa, se di colpa si tratta, è sempre di chi non c’è più. La verità che nessuno vuole ammettere è che se proprio si deve dare una colpa quella è di Capezzi che ha chiesto un ingaggio di giocatore affermato quando invece in serie A, che non è la serie B (vedi babacar), non ha ancora dimostrato nulla.

  3. Il problema è che Corvino, come Pradè gli anni scorsi, nn può pensare alla “gallina domani”, deve fare con “l’uovo oggi”. Io nn penso che sia perfetto. Ha molti difetti, il peggiore dei quali è che se il mercato gli propone 12 mezzali che possono essere un affare, lui le piglia tutte e 12. La sua fortuna nella prima esperienza fiorentina fu di trovare Prandelli, uomo molto più forte di quello che molti ritengono che seppe tenergli testa e me arginò gli eccessi. Quando Prandelli fu cacciato, il duro a chiacchere Simisa, nn fu altrettanto abile (a lui andava bene tutto sul mercato) e fu l’inizio della fine per entrambi.

  4. Ricomincia la stagione del “non è colpa di Corvino”, hallelujah! Caro Furio se vuoi davvero bene al l’incolpevole dagli un bello sconto per Giaccherini, altrimenti si dovrà inventare che non l’ha voluto Sousa (Tello è moolto più adatto).
    P.s. Penso anche io che il problema di Capezzi sia stato ereditato dalla gestione Pradè, solo che: non è necessario ribadire di ogni fatto che non sia colpa di Corvino; adesso il grand’uomo è lui e lui solo si deve assumere il peso delle decisioni strategiche che prende.

  5. Parole di Sousa ripetute alla noia fino ad un mese fa …sono tranquillo, tutto dipende da Cognini…chi ha posto il veto del controriscatto e di alzare l’ingaggio a Capezzi?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*