Valdes: “A Firenze purtroppo ero sempre infortunato e non mi sono espresso. Mati molto felice in viola”

image

A Firenze solo per pochi mesi e poi rientrato nella trattativa che portò Bojinov in viola: Jaime Valdes ricorda a Radio Blu l’esperienza in riva all’Arno anche con qualche rimpianto: “Io sono arrivato a Firenze con tante aspettative a livello personale ma arrivai infortunato, sono stato fuori a lungo per uno strappo al flessore. Non sono riuscito a dimostrare tutto il mio valore a Firenze, è l’unica piazza dove non sono riuscito ad esprimermi e per questo sono rimasto molto male perché una squadra così gloriosa come la Fiorentina mi dava grandi motivazioni. Quando stavo bene poi la squadra era già fatta ed avevo poco spazio per giocare, sono stato molto bene per sei mesi ma poi andai via per trovare spazio. Il mio gol in Coppa Italia? Lo ricordo, erano tre mesi che non giocavo e misi dentro il primo pallone toccato. Mati Fernandez? E’ un amico, io ho giocato con lui allo Sporting. Lo conosco bene come persona e calciatore, ora sta dimostrando tutto il suo valore dopo un inizio difficile quando è arrivato alla Fiorentina. Sta facendo vedere a tutti le potenzialità che ha come giocatore. E’ molto contento e felice, anche la sua famiglia si trova molto bene. Quando è venuto in Cile questa estate mi ha detto che avrebbe voluto continuare a giocare a Firenze. Penso che possa tantissimo pur in un campionato tra i più difficili al mondo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*