Valnegri a FN: “Con Joaquin la Fiorentina ha sbagliato, poteva rinnovarlo prima. Piccini poteva risolvere problemi a destra, vi consiglio…”

Piccini Moena

La “Fiorentina di Spagna” ha scandito la rinascita viola nell’estate del 2012 ma la tendenza iberica sta proseguendo anche nel nuovo corso avviato da Paulo Sousa: sono infatti ancora molti i calciatori spagnoli, o comunque ispanici, presenti in una rosa dalla quale Joaquin vorrebbe purtroppo sottrarsi. Alain Valnegri, giornalista di Radio Kanal Barcelona e di Bein Sport, nonché tifoso viola, ci fa offre la chiave di lettura della questione d’eccellenza degli ultimi giorni ma non solo.

Questione Joaquin, la principale del mercato viola: cosa si dice in Spagna e qual è il tuo giudizio?

“In Spagna la gente conosce il suo legame con il Betis. I miei colleghi di Siviglia mi dicono che il problema tra i due club è economico, nel senso che la Fiorentina vuole un conguaglio che il Betis non si può permettere; questo sarebbe l’unico ostacolo. Questa storia ci fa pensare ad altre vicende di mercato legate alle forti motivazioni di un giocatore nell’andarsene da una società. La Fiorentina ha sbagliato i tempi, e i modi: i tempi nel non rinnovare il contratto a Joaquin ed i modi sapendo che il giocatore voleva tornare in Spagna. Se era considerato indispensabile perché non rinnovargli il contratto?”.

Nel Betis sono andati a giocare due ex viola come Piccini e Vargas: qual è la considerazione che avete dello stesso Piccini?

Piccini rimane un’incognita perché l’anno scorso è rimasto spesso fuori per vari infortuni. Piace molto all’allenatore Pepe Mel e Eduardo Macia lo conosceva benissimo. Nelle poche partite che ha giocato l’anno scorso è piaciuto parecchio. Considerando i laterali che la Fiorentina ha in rosa, Piccini era prontissimo a giocarsi le sue carte. Sappiamo tutti che il posto di laterale destro è uno dei problemi di questa squadra. Secondo me Piccini li avrebbe risolti. L’arrivo di Vargas al Betis ha acceso l’entusiasmo della forte colonia peruviana che vive a Siviglia. Molti connazionali sono andati all’aeroporto ad accoglierlo. Il Betis aveva bisogno di un terzino sinistro di esperienza perché Varela è considerato un po’ troppo leggero per la Liga. Entrambi hanno giocato titolari nell’esordio contro il Villareal. Consiglio, a chi non lo ha ancora visto, il tiro da 40 metri di Piccini che ha provocato il pareggio di Ruben Castro“.

Tornando agli spagnoli di casa viola, sei rimasto sorpreso dalla panchina di Suarez contro il Milan?

“Sì mi ha sorpreso. E’ arrivato come un potenziale titolare inamovibile. Adesso bisogna valutare la sua condizioni fisica e considerare che se Borja Valero e Badelj hanno fatto così bene contro il Milan significa che in allenamento Sousa li ha valutati più adattati a quel tipo di partita. Questa stagione vedremo spesso Sousa adattare la formazione all’avversario. Mario Suarez è un giocatore di contenimento, bravo di testa, e tatticamente molto disciplinato. E’ il mediano che mancava in rosa. Ha le tipiche caratteristiche adatte a partite con un piano di gioco più difensivo. Infatti nell’Atletico giocava spesso le partite contro le grandi e quelle fuori casa quando la squadra aveva bisogno di solidità difensiva, o di un giocatore bravo di testa. Mi sorprenderebbe non vederlo giocare titolare contro il Toro“.

Che peso specifico può avere in una squadra come la Fiorentina, da ex campione di Spagna e quasi campione d’Europa?

“Ha un peso significativo perché in rosa mancava un giocatore con queste caratteristiche. Il giocatore arriva con grandi motivazioni. A livello di integrazione nel gruppo, il mediano si è subito integrato grazie alla presenza dei giocatori spagnoli e degli argentini. Mario deve sentirsi leader per poter rendere al meglio. Considerando che Sousa giocava proprio in quel ruolo l’integrazione sarà veloce ed avrà i consigli di un ex-grande mediano. Il mix tra la grinta e la disciplina tattica di Simeone e la sapienza, ed il controllo dei ritmi a centrocampo che aveva Sousa, faranno di Mario Suarez un giocatore che potrà ambire a rientrare nel giro della nazionale”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. La Fiorentina lo ha sotto contratto praticamente ancora due anni e doveva pure rinnovare? Magari un prolungamento fino a quarant’anni. No spiegatemi questa cosa che non la capisco.

  2. Acebati!!!!! Hai rotto la m…… !!!!!!Sparisci!!!

  3. Questo non ha capito niente
    La Fiorentina
    non vuole giustamente rinnovare un contratto a un giocatore di 34 anni ma vuole il rispetto di quello esistente
    Se poi lui vuole andare via portare soldi e noi dare cammello !!!

  4. i grillo canterino

    AceBati è tutti quelli che scrivono che la Fiorentina ha sbagliato perchè doveva rinnovare a Joaquin il contratto,o sono sordi oppure non capiscono una semplice!Se Joaquin ha deciso che vuole tornare in Spagna al Betis perchè ha nostalgia di casa,cosa centra il rinnovo del contratto da fare prima.Allora non centra una benemerita Minchia la nostalgia,l’amore per il Betis o altra minchionata,dove tutti pensano “poverino se sente nostalgia” se vuole finire la carriera nella società nativa mandatelo

  5. L’ho scritto in passato, facendo proprio l’esempio di pasqual che aveva un rinnovo automatico
    ma ha preteso il rinnovo prima di raggiungere le presenze necessarie ed ha ottenuto proprio cio’ quando gli mancavano solo 2 presenze e quindi era certo il suo rinnovo ma la fiorentina l’ha accontentato dicendo che era una questione di rispetto e se lo meritava.
    Joaquin secondo me chiedeva un trattamento analogo e consideto il betis in A e come aveva reso la mancanza del rinnovo portava alla cessioni, io dico semplicemente che questa situazione poteva essere gestita che non era una situazione tranquilla a meno che nn gli va bene tenere joaquin in tribuna e pagarlo a ufo .
    Non parlo con il senno di poi che
    Dopo le sue parole nel post partita della gara contro il chelsea ho detto speriamo che l’incontrino presto e gli rinnovino il contratto per la stagione 2016/17, magari un contratto con bonus in base alle presenze o alle cifre attuali questo lo vedranno ma devono mettere nero su bianco perchè vorrà un segno tangibile che hanno apprezzato il suo rendimento e ci punteranno ancora.
    Che ci stava la clausula x il rinnovo automatico nn vuol dire che non potevano rinnovare da subito o togliere la cluasula, intanto potevano incontrarlo invece di dire che i rinnovi non erano un prioritá e in una maniera e nell’altra risolvevani.

    Ora che accade?
    Che passa qualche giorno ma alla fine la spunta il calciatore che è sempre cosi’, se arriva il sostituto ed è buono ok ma se direnno che nn ci sta tempo x un sosituto o arriva qualcuno peggio di lui ci perde Sousa e la fiorentima, il tutto per aver tergiversato.
    Ne valeva la pena?
    Con pasqual che hanno fatto dopo che lui ha detto, mi voleva il milan , sono rimasto, dobbiamo parlare,

    O dopo ue de silvestri ha sempre detto cje sperava di restare alla samp o Romulo al verona?
    Hanno sempre favorito i calciatori che erano in situazioni analoghe a quella dello spagnolo ma con il solo joaquin il rinnovo sembra uno scandalo e pure amdargli incomtro con la cessione…

    Di toni dicono che è restato, hanno rinunciato a 20 mln o piu’ dall’inter x cederlo a 10 mlm al bayern, bell’atfare,
    Inomma il pugno duro non èsi servito a nulla se non con jovetic ma forse il montenegrino era piu’ ragionevole e attaccato alla fiorentina di altri?come bernardeschi a sua volta insultato?

    Tutti sbagliano, tifosi, giocatori e società, stavolta non so se la colpa è proprio di joaquin, nn credo oppure a gente colpevole come lui o di piu’ gli è sempre andata bene.

  6. basta! basta! basta! basta! è l’ora di finirla! joachim è scorretto! fossi della valle lo manderei in tribuna nn si puo, concedere cosi tanto! il bello è che molti della carta stampata danno un alibi a lui dicendo che lo avevano messo sul mercato! ma prima c’era montella ora cè un altro allenatore quindi la situazione è diversa! lui è un professionista e da tale si deve comportare! no andare a piangere a dx e manca! vergogna! hai un contratto quindi nn puoi essere cosi arrogante! forza viola!

  7. Nagoyia, vedi che ad Acebati quello che gli stai spiegando in c… c’ entra ma in testa no!

  8. Anzi, se vogliamo proprio dirla tutta. Il contratto offerto e firmato dalla Viola e’ molto generoso. 3 anni + 1 a un 32enne a più di un milione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*