Valnegri a FN: “Van Beek e Rekik bravini ma quello che prenderei è un altro. Tra Francia e Belgio ce ne sono tanti…”

Il calcio olandese e belga ma anche il campionato francese sta attirando le mire della Fiorentina, che in terra orange ha già pescato Kevin Diks e sembrava poter prendere anche uno o due centrali come Sven Van Beek o Karim Rekik. Tutti calciatori raggiungibili a cifre piuttosto contenute e su cui magari puntare, sperando nell’esplosione. Per fare un punto su tutti questi nomi, Fiorentinanews.com ha sentito il telecronista ed esperto di Ligue 1 e Jupiler League Belga per Bein Sport España, Alain Valnegri.

Alain, partiamo dalla difesa e dall’accoppiata Van Beek-Rekik che sembrava vicina a trasferirsi in viola?

“Van Beek è il classico un mastino, bravo nel marcare a uomo, aggressivo e forte di testa. Pecca un po’ magari con i piedi, dove non è proprio “olandese”. Rekik invece viene da una stagione disastrosa. Come caratteristiche è un giocatore interessante perché anche lui molto forte fisicamente e bravino con i piedi. Il suo problema è la concentrazione e inoltre soffre gli attaccanti veloci”.

Si era parlato anche di Romain Thomas, centrale dell’Angers…

“Thomas e un centrale alto, fortissimo di testa e bravo nell’anticipo. Gli manca in po’ di aggressività ed ha giocato solo un anno ai massimi livelli, però per prezzo, adattabilità al nostro calcio e sviluppo mentale mi sembra il più pronto di questi”.

Per l’attacco invece era spuntata la candidatura del giovane del Genk, Bailey

“Bailey è un’ala pura, classe ’97. Giocatore veloce, che segna. Ideale per una squadra destinata a giocare in contropiede e un giocatore interessante considerando l’eta ed il margine di crescita”.

Ci sono altri calciatori che invece consiglieresti alla Fiorentina?

“A centrocampo mi piacciono molto Romain Saiss e Cheikh N’Doye, entrambi dell’Angers: sono giocatori interessanti. In difesa invece Noe Dussenne del Mouscron, è un centrale completo che vuole andare via dal Belgio e prendibile per una cifra intorno al milione e mezzo. Un altro è Zargo Toure, del Lorient, centrale forte nella marcatura a uomo ed aggressivo. Anche lui a due milioni si porta a casa ed il Lorient è anche una società che vende”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. L’importante è che arrivino 1/2 difensori VERI che stabilizzare una difesa che ne ha bisogno!
    Un VERO mercato ancora la Fiorentina non non l’ha fatto: speriamo bene perchè il tempo a disposizione è pochino…

  2. Viola dal 1967

    Grande ragionamento Stefano, giustissimo…Complimenti!!!
    Io non sono un Della Valliano anzi…spero che se ne vadano presto, ma il Ragionamento di stefano è molto molto sensato!!!! E senza offese che non capisco perchè noi tifosi dobbiamo offenderci solo perchè abbiamo idee diverse su questa proprietà, bha misteri del tifo Viola!!!!

  3. a me basterebbe arrivasse qualcuno, tanto ormai s’è capito che i campioni non si possono comprare. Tanto ora come ora si gioca con Tomovic che l’anno scorso faceva la riserva a Roncaglia…

  4. FRADIAVOLO,io non li conosco questi giocatori. L’unica cosa che so è che se fanno tanto di esplodere,poi a te e alla quasi totalità delle italiane,non toccano più,perché entrano in scena le inglesi che fanno incetta di belgi e francesi e li pagano una vagonata di euro. Quindi sarebbe bene approfittare di qualcuno di loro e provare a prenderli prima degli altri. Un Hazard che gioca nel Lokeren forse lo puoi prendere,un Hazard che gioca nel Chelsea non è più raggiungibile per nessuno.

  5. Ovvero giocatori di scarso valore da squadre da centroclassifica quello che sarà la Fiorentina di questo campionato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*