Vecino, da emarginato (quasi ceduto) a titolare insostituibile. E Suarez perde terreno

Matias Vecino, non è un mistero che Vincenzo Montella non stravedesse per lui tanto che non lo riteneva una pedina utile per la sua Fiorentina ed era pronto a cederlo anche dopo la stagione positiva a Empoli. Poi il cambio sulla panchina viola, l’arrivo di Paulo Sousa, e lo stravolgimento delle gerarchie e anche delle valutazioni sui giocatori. Già dal ritiro di Moena Vecino aveva dimostrato di poter stare tranquillamente in questa rosa, era indicato da molti come la prima riserva del centrocampo della Fiorentina e invece ha vinto il ballottaggio con Mario Suarez e ora Sousa, come già Sarri a Empoli, non rinuncia più a lui. Grandi partite, grande solidità, Vecino si è conquistato un posto in prima fila nella Fiorentina e ora tocca agli altri scalare le gerarchie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Suarez riserva di Vecino? Io direi di dare tempo al tempo. Anche di Badelj si parlava cosi l’ anno scorso, vediamo se Suarez ne seguira le orme,io ho tanta fiducia in lui.

  2. Redazione, per esempio non vedo nulla sulla sospensione degli “amiconi” Blatter e Platini, ma sono certo che la pubblicate! Questa non è una notizia da Fiorentinanews ma da siti generalisti. Redazione

  3. Semplicemente non è obbligatorio scrivere qualcosa a tutti i costi….!

  4. Si però non cominciamo con chi è meglio e di chi è peggio…..la filosofia di Sousa è che tutti sono importanti e tutti avranno il loro spazio. Come sempre quando non c’è il campionato non sapete che scrivere ed allora largo alle non notizie!
    Attendiamo suggerimenti per sapere quali sono le notizie. Un saluto Redazione

  5. Non so su quali basi affernate che Montella lo avrebbe ceduto volentieri, io credo che Montella alla fine del campionato scorso avesse ben altro da pensare. Vecino e Badelj (per me il migliore in questo inizio stagione) sono cambiati perché Sousa gioca un possosso palla con verticalizzazioni. Inoltre Sousa chiede ai centrocampisti di aiutare la difesa, cosa che i Vari Pizzaro, Acquilani e neppure Borja facevano con Montella perché non gli veniva imposto dal tecnico per una filosia di gioco.

  6. dimenticavo, se kondonbia è stato pagato 35 badely ne vale 110

  7. se bertolacci ne vale 20 vecino ne vale 60, se telles 15 alonso ne vale 70, se destro è stato pagato 10 kalinic ne vale 50, se romagnoli vale 25 astori ne vale 40, e’ questa la realtà che ha reso un mercato apparentemente deludente da uno stratosferico grazie a sousa che vallorizza i propri giovani, e se penso a matos bernardeschi diakite minelli babacar piccini e venuti allora dico che siamo sulla strada giusta, una sola paura, il ritardo del rinnovo di alonso, se domani chiamano da madrid…

  8. Provare Suarez tipo Mascherano del Barca?Deve essere piu’ veloce,xo’.Ora sembra che dorma sotto un sombrero…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*