Vecino: “Giocare con un uomo meno è una difficoltà. Roncaglia ci ha chiesto scusa ed è più dispiaciuto di noi”

Il centrocampista viola Matias Vecino ha detto la sua sul pareggio di ieri contro il Basilea e sull’espulsione di Roncaglia: “Stiamo tranquilli perché abbiamo dato il massimo. Giocare in dieci è una difficoltà nel calcio moderno. Roncaglia ci ha chiesto scusa: non credo che l’abbia fatto volontariamente, sono cose che succedono. Lui è più dispiaciuto di noi per quanto ha fatto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Nella vita di noi normali lavoratori, un atto intenzionale come quello fatto da Roncaglia si paga con una condanna per lesioni. Nel mondo del calcio vale solo tre o quattro giornate di squalifica e noi normali umani qualunque, siamo pronti anche a giustificarlo: il poveretto è sotto stress!
    Oltretutto bell’esempio per i giovani aspiranti calciatori, perchè non emulare la lealtà sportiva del grande guerriero?

  2. Ha 28 anni. Ma che volete correggere. Chi nasce tondo non muore quadro. Presente Balotelli ?

  3. Nazione Toscana, sei stato ufficialmente eletto comico beota del sito. Complimenti vivissimi !!!

  4. Non faccio nessuna differenza fra Roncaglia che da una gomitata, Suarez che attacca morsi, Hibraimovic che fa il Karate in campo o Totti che sputa all’avversario, dico semplicemente che sono professionisti ben pagati e certi gesti non sono giustificabili per nessun motivo punto e basta.

  5. Nazione Toscana

    Tutti i nostri calciatori fanno muro a difesa di Facundo.
    Molti ex tifosi di montella ed ex contestatori dei della valle, privi di conoscenza del gioco del calcio, continuano ad offendere Facundo.
    Ce lo siamo ripresi coi denti, grazie a Sousa, e non permetteremo agli ex tifosi del Napoli, di rinovinarlo nuovamente.
    Forza Viola e forza Facundo!

  6. E facciamola finita. A tantissimi giocatori è capitato di fare cavolate del genere. Mi pare di ricordare un certo Hibrahimovic qualche tempo fa. Si è preso le sue giornate, ma non mi pare che sia stato crocifisso da nessuno. Noi no invece. Noi dobbiamo infierire. Noi auspichiamo 5 giornate, come ho letto da qualche parte. Noi siamo alla follia pura. Ma a mente fredda; Roncaglia almeno stava sotto pressione. Anche se non si giustifica, ovviamente.

  7. Certo che se Sousa lo ritiene veramente un titolare, d’ora in poi avremo un problema perché 3o4 giornate non gliele toglie nessuno! Se non arriva nessuno a gennaio ci dovremo accontentare di Tomovic che comunque almeno queste c…te non le fa.

  8. Mi limito ad esaminare i fatti : a) Roncaglia ha lasciato la squadra in 10 per circa un’ora, in una partita estremamente importante per la qualificazione; b) ha costretto i compagni ad un maggior dispendio di energie, col rischio di risentirne lunedì contro il Sassuolo; c) sarà (quasi) certamente squalificato per 3 giornate (gioco violento), privando Sousa della possibilità di utilizzarlo, oltre che nell’ultimo turno del girone, anche negli ottavi e (facendo gli scongiuri) nei quarti.

  9. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    Roncaglia può diventare un perno fortissimo e costante della difesa.
    Il fallo è stato molto grave, ma non mi sembra il caso di crocefiggerlo.
    Non è facile per lui fare a meno di quei minuti vacillanti, ma quest’anno costituisce comunque una garanzia per la ns Fiorentina. Eppoi, pur rimanendo grave il fatto che siamo rimasti in dieci, non finisco di sottolineare gli errori ancor più gravi dell’arbitro.Se non avesse concesso il primo gol agli elevatici, vincevamo di brutto anche in dieci.FVS,

  10. Gli ci vuole un bravo psicologo. deve fare terapia rilassante e acquisire la piena consapevolezza delle proprie azioni anche sotto stress

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*