Vecino: “Ho detto NO al Napoli. Avevo giocato troppo poco in maglia viola e volevo dimostrare qui quello che valgo”

Vecino Vainquer

Matias Vecino, Sarri, il Napoli, un triangolo che ha rischiato di comporsi durante l’estate, quando i partenopei hanno fatto un’offerta davvero importante alla Fiorentina, che ha saputo, fortunatamente, dire di no, d’accordo con il giocatore: “Sarri è una persona molto speciale – racconta Vecino al Corriere dello Sport-Stadio – mi ha insegnato tantissimo, parlavamo di tutto. Oddio, talvolta ti faceva anche soffrire perché ti diceva tutto in faccia, senza nasconderti nulla. Alla fine però ti rendevi conto che lo faceva solo per il tuo bene e che tutto questo ti aiutava a crescere. L’offerta del Napoli? Mi ha fatto piacere, se il Napoli mi voleva era perché mi voleva Sarri e questo dimostrava che avevo fatto bene con lui a Empoli e gli avevo lasciato un bel ricordo. Ma io volevo a tutti i costi giocare nella Fiorentina, conquistare Firenze. Avevo giocato troppo poco in maglia viola, volevo e voglio dimostrare qui quello che valgo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Meno male che si è tenuto perchè è un grande giocatore, e mi sembra anche un ragazzo con la testa sulle spalle 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*