Vecino si porta dietro la Fiorentina anche in nazionale. Ma in Uruguay è “la chiave”

Vecino Celta Vigo

Ci siamo lasciati quasi due settimane fa con una Fiorentina reduce da una partita dai due volti: ottima nel primo tempo con la Samp, chiuso con vantaggio troppo esiguo, pessima nella ripresa dopo il gol di Muriel. E’ un rendimento che Matias Vecino si è portato dietro anche in Nazionale, dove è stato protagonista, nella notte scorsa, del match perso dalla Celeste sul campo del Cile per 3-1. La stampa uruguaiana lo identifica come “la chiave” del centrocampo di Tabarez e identifica cruciale anche il suo calo tra prima e seconda frazione. Un’investitura comunque importante, aldilà del risultato negativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*