Vendere Kalinic? Follia pura

Kalinic esulta dopo un gol. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

E menomale c’era chi avrebbe fatto carte false per cedere Nikola Kalinic al Tianjin, per incassare tanti soldi e sfruttare un’occasione irripetibile. “Fiducia a Babacar”, d’accordo, ma il senegalese non gira proprio, e la squadra con lui. La Fiorentina senza il suo attaccante croato è una squadra che non riesce a segnare; senza soluzione offensive, senza guizzi, senza alcun punto di riferimento. Il mercato cinese non è finito, ma onestamente pensare ad una partenza di Kalinic mette paura, se non terrore. Tra poco più di una settimana la Fiorentina è attesa dal Borussia Monchengladbach: serve il miglior Kalinic per provare a proseguire il cammino europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Don Diego e il Gnigni stanno pregando tutti i giorni perché ciò accadesse ovvero che Kalinic dica si ai Cinese ,cosi loro sai che plusvalenza fanno e i soldini puff spariti.

  2. Mai una volta che provasse dal primo minuto Babacar con Kalinic…Ancora il portoghese non l ha capito che sono due giocatori diversi…
    Se Kalinic puo giocare da solo e puo fare reparto da solo, Babacar no, ha altre caratteristiche, deve giocare con un altro attaccante a fianco….
    Insomma se a Baba gli dai gli syessi compiti di kalinic, lo butti per fargli fare brutta figura…Sousa è fissato con l unica punta…e poi perquesto Zarate non doveva essere ceduto…era l unico che poteva far coppia con Baba…
    Per concludere che la smettano tutti di dire che Babacar è ancora acerbo…
    Tu allenatore devi capire le caratteristiche dei giocatori…

  3. Se penso che il Baba l’avrebbero potuto vendere bene l’estate scorsa…..bah vai a capirli…con quei soldi avremmo potuto prendere il famoso terzino dex che manca da anni luce….

  4. Babacar e’ un buon attaccante x l Empoli o Crotone,non per la Fiore

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*