Questo sito contribuisce alla audience di

Veni, Vidi e… non Vidic

Nel dicembre del 2005, primo di Prandelli e con la Fiorentina lanciatissima nella corsa Champions, Corvino di fatto annunciò l’accordo con lo Spartak Mosca per il centrale serbo Nemanja Vidic. Una mossa che portò lo United di Sir Alex Ferguson ad inserirsi nella trattativa e a “fregare” letteralmente Vidic da sotto il naso della Fiorentina, con il giocatore che era già stato in città e pareva davvero prossimo a vestire la maglia viola. Fu una mossa forse non propriamente da galateo del calcio da parte degli inglesi ma si sa che nel mercato spesso si passa sopra al buon costume. Piuttosto deluse l’atteggiamento di Vidic che con la Fiorentina si era già accordato e che impiegò pochi minuti a cambiare idea. Un po’ come Berbatov insomma. In questi giorni pare che il Manchester voglia disfarsi di Vidic e dall’Inghilterra danno la Fiorentina interessata. Ma siamo sicuri che la dirigenza viola voglia puntare su un giocatore di trentatrè anni che in passato ha per altro già dato prova di scarsa affidabilità?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Ragazzi (magari io ho 50 anni suonati),per favore non diciamo bischerate. Vidic non rientra più nei piani del Man.Utd. perché loro possono aspirare al meglio del meglio,ma se il serbo sta bene fisicamente (ha la stessa età di Barzagli) è ancora un centrale di spessore mondiale per almeno due/tre stagioni. VIDIC/GONZALO/SAVIC TITOLARI E TOMOVIC/COMPPER PIÙ IL RIENTRANTE HEGAZY RISERVE,SAREBBE UN REPARTO DIFENSIVO DA URLO.

  2. Speriamo Alberto…speriamo

  3. marcolucania1973

    VIDIC ACCANTO A GONZALO SAREBBE IL MASSIMO. E’ FORTE, ROCCIOSO, HA ESPERIENZA DA VENDERE, CARISMA E LA BUTTA ANCHE DENTRO !!! SE ARRIVA A FIRENZE CON LA TESTA GIUSTA, COSTITUIREBBE UN ACQUISTO FENOMENALE !!!!!!!!! STIAMO A VEDERE ………………

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*