Questo sito contribuisce alla audience di

Ventura ignora ancora Chiesa: l’esterno viola si gioca anche un derby personale

Ancora i tempi non sono maturi: per Federico Chiesa ci sarà ancora da aspettare per trovare il primo gettone in Nazionale maggiore. Nella lista del ct Ventura, per il play-off contro la Svezia, non è comparso il nome dell’esterno della Fiorentina, così come non c’era neanche quello di Lorenzo Pellegrini, talento assoluto della Roma, che però in Nazionale ha già esordito e che ha anche un anno in più del calciatore viola. Nella sfida di oggi ci sarà anche una sorta di derby tra i due, come scrive La Gazzetta dello Sport, poiché entrambi puntano al Mondiale di Russia e, in caso di qualificazione, avranno sei mesi per convincere il commissario tecnico a inserirli nel gruppo definitivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Magari non dialoga con i compagni per la pochezza tecnica di molti di questi!!!! Non si è invogliati a cercare un dialogo con Gaspar, Oliveira, Cristoforo, Sanchez, Laurini, Biraghi, ecc!!!! Magari se al loro posto Panzaleo avesse preso giocatori decenti gli veniva più naturale

  2. Però si prende Astori, lui si che TANTO più bravo!!!
    Della serie, “avanti i migliori” … hahaha

  3. Io la penso in altro modo, il sig Ventura deve fare giocare, a parte poche eccezioni, i giocatori imposti dalla federazione

  4. Invece per me è giusto, se siamo arrivati agli spareggi con quelli “bravi è navigati che se la sudino loro la qualificazione.

  5. Purtroppo il problema di chiesa è che è un giocatore troppo individualista per poter giocare in una nazionale ,quando lo vedo giocare è si forte ma non dialoga mai con i compagni di reparto e si intestardisce nel voler vincere la partita da solo;è giovane e si farà per cui col tempo quando capirà che gioca anche con i compagni allora si che diventerà una stella .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*