Ventura: “Su Baselli c’era un rigore netto ma non vogliamo alibi. Fiorentina di qualità ed in salute”

Ventura

Non solo sulla partita Giampiero Ventura, tecnico del Torino, in sala stampa, ma anche sull’aspetto arbitrale: “La partita va analizzata sotto diversi aspetti, abbiamo pagato le tre partite in una settimana. Abbiamo preso due gol su palla inattiva, uno per grandi abilità di Ilicic, l’altro insolito perché difficilmente ci accade. Sono d’accordo sul fatto che, aldilà degli episodi perché mi dicono che c’era rigore netto su Baselli e su altre decisioni, questo significherebbe cercare alibi. Aldilà della sconfitta, rimango dell’idea che eravamo in grado di creare maggiori difficoltà alla Fiorentina. Eravamo in grado di farlo, altrimenti non saremmo andati a Sassuolo, contro la squadra più in forma del campionato, a creare palle gol in continuazione. Fiorentina in ripresa? Noi abbiamo giocato mercoledì sera e ci hanno fatto fare anche l’anticipo alle 12,30, e anche su questo ci sarebbe da discutere. E’ una squadra di grande qualità, basta vedere lo sviluppo delle azioni. Una o due sconfitte non possono cancellare tutti i mesi precedenti. Il calcio è fatto di vittorie e sconfitte, beati voi che siete abituati a perderne poche. Ho visto una squadra assolutamente in salute ma il Torino era in grado di creare delle situazioni diverse”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Ma dov’era in panchina o al ristorante a mangiare una pizza. Hanno fatto un tiro in porta, ci stava un espulsione di minimo uno o due giocatori, certo che il bello è che possono parlare tutti.

  2. Che partita hai visto? Non Fioretina – Torino non hai fatto un solo tiro in porta. La prima partita la dovevi perdere con 8 minuti hai fatto 3 gol.⚽️⚽️⚽️⚽️⚽️ ⚜⚜⚜⚜⚜ 🏆🏆🏆🏆🏆 😈😈😈😈😈

  3. Nazione Toscana

    Il solito ventura, un buffone, che piace a tanti tifosi napoletani della Fiorentina.
    Forza Sousa!

  4. ma cosa parla nel primo tempo doveva prendere 3 cartellini gialli.

  5. Claudio,San Miniato

    Sai chi mi ricordi? Mazzarri! Altro elemento bono

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*