Vergassola: “A Firenze è il Rinascimento e Renzi magari fa una legge pro Fiorentina. Domani finisce 3-2 e tutti contenti”

Comico Rai e tifoso doriano, Dario Vergassola a Radio Bruno parla ironicamente del suo rapporto con il calcio e dell’esito della partita di domani: “In realtà non capisco niente di calcio e non ci ho mai giocato, però ho finto di essere il cugino del giocatore Vergassola e sono andato a “Quelli che il Calcio” sulla Rai. Quindi ho fregato tutti. Dopo anni continuano a chiamarmi, ho azzeccato anche dei pronostici, ma in modo del tutto casuale. Ferrero è un personaggio che è talmente oltre le righe che non puoi neanche fargli il verso come Crozza. Lui è così come lo vedete, buffo, naif, non sai se c’è o ci fa. A Firenze è l’anno del rinascimento: c’è Lorenzo il Magnifico, ma anche Renzi Presidente del Consiglio. Farà una legge per cui la viola se pareggia fuori casa saranno 3 punti. Un pronostico? 3 a 2 per la Samp, così si divertono tutti. I fiorentini meno, ma almeno assistono a una bella partita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. no no, queste battute demenziali lo sono perché demenziale è la fonte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*