Questo sito contribuisce alla audience di

Via con il prossimo tabù

Dopo la sconfitta di Cagliari, su un campo storicamente ostico per la Fiorentina, con un gol di Pinilla che evidentemente segna solamente quando vede viola (e pensare che il cileno solo qualche anno fa poteva diventare un attaccante della Fiorentina), i viola si apprestano a gettarsi a capofitto in Coppa Italia ad Udine, altro campo che raramente porta soddisfazioni. Incoraggiante, però, il precedente della passata stagione quando la Fiorentina eliminò a domicilio proprio l’Udinese dalla Coppa Italia grazie al gol di Borja. Dunque martedì Montella si troverà di fronte un allenatore che solo in poche occasioni è riuscito a battere, Francesco Guidolin che già di suo, come Pinilla, quando vede viola risorge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA