Via gli incubi di Torino: c’è solo una cosa che può salvare la Fiorentina

Poche cose sono più dannose, nel calcio nostrano, di una sconfitta precedente ad una sosta del campionato: è allora che si aprono dibattiti, processi, teorizzazioni di ogni genere. Ma aldilà di tanti discorsi e dei tanti temi triti e ritriti, quello che veramente manca è la riprova del campo: la Fiorentina è chiamata sì al riscatto, Sousa a qualche cambiamento tattico e l’attacco a sbloccarsi e trovare più spesso la via del gol. Tante ipotesi, tante previsioni, con una squadra che solo da ieri ha ritrovato tutti i suoi interpreti di ritorno dalle rispettive avventure con le nazionali. C’è chi da un lato si immedesima in Sousa e nelle sue scelte e chi addirittura ipotizza o auspica la sua sostituzione. C’è una medicina unica e universale per tutti questi chiacchiericci: il campo. E allora sia benedetto il ritorno della Serie A, così da avere materiale concreto e reale di cui parlare, sperando che la pausa, come la notte, abbia portato consiglio ai protagonisti in causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. C’è solo una cosa che può salvare la Fiorentina:IL CAMBIO DELL’ALLENATORE!!!!In quarant’anni mai visto uno più incompetente.Sta bloccando mentalmente tutti i giocatori;non a caso l’unici a cavarsela,per ora,sono Sanchez e Salsedo poiché sono arrivati da poco

  2. Basta scuse, vincere in tutte le maniere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*