Vialli: “Fiorentina, niente Scudetto ormai. I viola pensano solo al terzo posto”

La lotta scudetto sarà a due (Juve e Napoli) fino alla fine della stagione. Altri inserimenti possibili non ne vede l’ex attaccante di Sampdoria e Juventus, Gianluca Vialli, intervistato da Tuttosport: “La situazione non è cambiata molto dopo lo scontro diretto. Se avesse vinto il Napoli sarebbe stata più delineata. Di sicuro alle loro spalle non potrà rientrare nessuno perché ormai Fiorentina, Roma, Inter e Milan pensano solo al terzo posto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. ma pensa alla tua sampdoria

  2. Testa una gara alla volta pensando sempre di vincere.

  3. Nazione Toscana

    la Viola ha la squadra, la società e il mister da primo posto.
    La tifoseria e’ da ultimo posto.
    troppi contestatori, ex tifosi di Montella, ignari del gioco del calcio.

  4. @I’m Bored

    13 x 3 a casa mia fa 39 e non 42

  5. Vialli dice così per due motivi. Lo spera vivamente. Legge i commenti dei disperati mambrucconi “anti” cioè falsi tifosi, redattori compromessi da previsioni errate, gobbi e strisciati che qui sguazzano. Io penso che ci sono ancora 42 punti in palio è tutto può accadere perché abbiamo gli attributi giusti ,compreso quelli che sono arrivati a Gennaio.

  6. Inutile fare calcoli pero’ arrivare terzi per me sarebbe giá un sogno.
    ora inizia un ciclo infernale che si gioca ogni 3 giorni e i giocatori migliori che abbiamo come Gonzalo Ilicic e Borja hanno giocato giá + del doppio di alcuni loro colleghi (napoli in oanca tiene gabbiadini e mertens e comunque loro la coppa mi sa che la molloni subito o la fanno con un turnover integrale e cmq la roma preoccupa).

    Ci vuole fortuna e un sacrificio ulteriore di questi ragazzi fantastici.
    Gonzalo borja ilicic e bernad ed altri devono stare sempre bene e sarà tutto possibile ma in ogni caso ci sta solo da dir grazie a tutti i giiocatori viola che stanno facendo molfo

  7. Noi la corsa dobbiamo farla su noi stessi, ma guardando sempre avanti. Il Napoli è soltanto 6 punti avanti e non è da escludere un calo fisiologico per una squadra che si basa sempre sui soliti 11. Il contraccolpo psicologico della sconfitta a Torino può essere altrettanto importante, la piazza napoletana è schizofrenica, Higuain continuerà a segnare perché più forte di ogni difesa che incontrerà ma tenere i ritmi di un gol a partita mi sembra poco credibile. In questo momento solo la Juve é piú forte di tutte le altre perché ha 2 titolari per ruolo e un Dybala in più. La prossima domenica ci sarà Napoli – Milan che toglierà punti ad una delle due, probabilmente alla seconda ma niente è da escludere. Poi dopo la nostra gara a Bergamo (da giocare come una finale) avremo lo scontro diretto con il Napoli nel nostro fortino. Sono un po’ più fiducioso di Vialli, la squadra è in ripresa fisicamente con il recupero di diversi giocatori e psicologicamente. L’ impegno con il Tottenham è tutto da giocare senza pressioni, lascierei spazio ai più in palla Zarate e Baba, facendo recuperare Ilicic e Kalinic.

  8. Lotta allo scudetto apertissima, con la Fiorentina in rimonta. Fra 3 giornate siamo a pari punti col Napoli e a ridosso dei gobbi

  9. Mancano ancora 13 partite per giudicare le ambizioni dobbiamo aspettare le prossime tre gare.. magari saremo a due punti dalla Juve!! nessun limite a questa squadra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*