VIDEO: Che funambolo Bailey, la terza pianticella inseguita da Corvino

Si chiama Leon Bailey, è un’ala offensiva giamaicana, mancino, sopra il metro e ottanta ma dotato di dribbling fulminante e grande corsa. Dotato di ottima sensibilità tecnica, è splendido da vedere nel dribbling, sia nello stretto, sia in campo aperto. Da sinistro puro, adora accentrarsi dalla destra per cercare la conclusione in porta col piede prediletto. Al Genk, club che lo ha acquistato la scorsa estate dagli slovacchi del Trencin, lo hanno lanciato fin da subito in prima squadra nonostante gli allora 17 anni (è un classe ’97) e lui ha risposto con 35 presenze, 6 gol e 9 assist tra stagione regolare e play-off. Un calciatore che insomma ha già rotto il ghiaccio con il mondo del professionismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Questo è troppo forte per cui mi sembra difficile che il Corvo riesca a portarlo a Firenze a meno che non riesca a cedere Ilicic che a quanto sembra non ha mercato. Vedremo.

  2. Dal video sarebbe perfetto ed ha una tecnica fuori norma. Potrebbe essere adatto per un gioco tutto basato sulla velocità e ripartenze. Sarà difficile fermarlo per gli avversari. Ora vediamo se viene

  3. Mi sembra il fratello minore di Salah, anche se vede un po meno la porta. Ma vista l’età ha ampi margini di miglioramento. A buon prezzo lo prenderei, nella certezza dell’insussistenza di una minusvalenza….

  4. Dragwsky,Dinks, e ora questo Bajlej tutti giovani possono andar bene visto che tanto noi lottiamo per il 6-9 posto .

  5. Mi sa che tu ti sbagli, e parecchio.

    Come tutti quelli che giudicano su Youtube.

  6. Mi sa che a questo gli ci voglia un pallone personale, tutto per lui…

  7. Basta con il termine pianticelle!!quante hanno sfondato veramente??forse il solo bernardeschi per il resto niente

  8. Gabriele…
    Sul fatto dei terzini Italiani hai ragione…
    Giocare in Italia è diverso rispetto al Campionato Belga…
    Però è anche vero che ha 18 anni…
    Il ragazzo ha tutto, pecca solo sul fisico e sull’esperienza ma è normale vista l’età!
    A me ricorda un”Jovetic” giovanissimo…

    Poi da questa società sono usciti giocatori come DE BRUYNE, BENTEKE e COURTOIS…

    Ultimo talento sfornato da questa società è stato quella testa calda di MILINKOVIC-SAVIC!

    In questo senso sono una GARANZIA!

  9. Da attento osservatore di quella clamorosa fucina di talenti che è la Jupiler League belga posso dire che questo è più che discreto, ne do pubblicamente atto a Corvino e spero che lo prenda. Poi ci sarebbe da discutere sul fatto che, in Italia, uno di quei terzini l’avrebbe già sdraiato alla seconda finta, ma questo rientrerebbe nel normale processo di crescita, una volta preso.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*