VIDEO Montella’s week: con un poker “slavo” inizia l’epopea

Montella Dinamo

Scatta oggi la settimana di Fiorentina-Sampdoria, una partita normalissima se non fosse per il ritorno da avversario di Vincenzo Montella, allenatore viola nelle ultime felici stagioni. Con lui la Fiorentina ha raggiunto una finale e due semifinali, fermandosi sempre sul più bello ma mettendo in mostra un bellissimo calcio per lunghi tratti. Merito anche di una proprietà un po’ più entusiasta e propositiva, che giunse a strappare al Bayern campione d’Europa il suo centravanti, ma anche delle sue idee innovative con le quali rilanciò una squadra che l’anno prima si era salvata alla penultima di campionato (ma che era stata rivoluzionata, va detto). Iniziamo la nostra serie di omaggi all’aeroplanino, ricordando quella che fu forse la partita della svolta nella stagione 2012/13 e che avviò la volata per la Champions: il successo sull’Inter al “Franchi” del 17 febbraio 2013. Un 4-1 che giunse dopo quasi otto anni dopo l’ultima volta, fu la notte di Jovetic e di un Ljajic che spiccò il volo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*