Questo sito contribuisce alla audience di

Vitale: “La scelta della società ridimensiona la Fiorentina. I tifosi dovranno sapere a cosa punta la società”

L’ex direttore sportivo dell’Empoli, Pino Vitale, a Lady Radio ha parlato così della Fiorentina: “Salica ha detto che la Fiorentina è una società sana e che hanno puntato sui giovani per fare una buona squadra limitando i costi. Questa è una scelta proprietaria che ridimensiona la Fiorentina, questo significa che i viola devono fare la Sampdoria o il Sassuolo? O che i giovani in futuro potranno dare risultati? Se è così i tifosi dovranno andare allo stadio sapendo quello a cui punta la società. Alle rivoluzioni devono seguire risultati, Simeone, Chiesa, Saponara mi piacciono molto ma il resto sono per la maggior parte scommesse che non possono far fare un grande salto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Va bene sono d’accordo con Luca ma che tristezza…

  2. Analisi di Luca esemplare.
    Pura e semplice verita.

  3. i giovani sperano in società unicamente nella possibilità di plusvalenze,oramai la Fiorentina è solamente utilizzata per questo scopo,nessun’altro incarico di tipo sportivo.
    Infatti la società si auspica i risultati non per la gloria della squadra e della piazza,ma unicamente pensando in termini di ricavi per le cessioni;se un giocatore fa una eccellente annata la plusvalenza sarà migliore e potranno maggior liquidità nelle tasche dei patron.
    Come nelle due sessioni estive è stato ben rappresentato,vedi Alonso e la sua plusvalenza svanita dato che il carico dello scorso mercato è immancabilmente ricaduto sugli introiti di questo giro di cessioni,vedi: Ilicic,Valero,Tatarusanu,Vecino,Bernardeschi,Kalinic, nel suo piccolo pure Milic. la differenza fra acquisti e cessioni sparirà come già affermato da Corvino in sala stampa.

    Quindi Fiorentina come modello per speculare e lucrare col calcio,nient’altro.Visto che la cittadella non viene…

  4. francescobellino

    Si punta all’autofinanziamento, tutto il resto è noia…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*