Questo sito contribuisce alla audience di

Vitor Hugo e i suoi famosi fratelli

Sul Blitz. Quotidiano viene analizzato in maniera curiosa come il calcio spesso si fonda con la filosofia e la musica, la letteratura e la storia. E nella storia recente dei viola questo è accaduto spesso. La Fiorentina ha infatti il precedente di Socrates, grande giocatore e filosofo non solo nel nome, che gli azzurri si trovarono di fronte nella semifinale dei mondiali di Spagna nel 1982, ma che non riuscì ad affermarsi in pieno con la maglia gigliata. Ma non tutti sono grandi come lui, e sempre in viola  non è rimasta traccia dell’omonimo di Bismarck, un modesto ghanese che finì poi la carriera nelle serie minori italiane e omonimo del Cancelliere di Ferro. Si arriva poi ai giorni nostri con l’acquisto del difensore brasiliano Vitor Hugo, che ricorda il celebre romanziere francese Victor Hugo autore di capolavori come Notre Dame De Paris e I Miserabili, e per il quale, aggiungiamo noi, le premesse per vedere un grande giocatore a Firenze ci sono davvero data anche l’importante cifra spesa dai viola, ben 8 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. REDAZIONE: D I S F A T T I S T I, CONSIDERAZIONI AL VELENO, VERGOGNATEVI. POVERA NOSTRA CARA FIORENTINA. UN RICORDO ORGOGLIOSO PER ” SARTI.. MAGNINI CERVATO……..VIRGILI…MONTUORI. SOLITI PENNIVENDOLI. Se legge bene può vedere che il grande Giuliano Sarti è stato da noi ricordato. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*