Questo sito contribuisce alla audience di

Vitor Hugo, se non ora quando?

Pagato otto milioni di euro, Vitor Hugo doveva essere il naturale sostituto di Gonzalo Rodriguez nella difesa della Fiorentina. Complice un adattamento difficile al campionato italiano e al contemporaneo acquisto di German Pezzella, argentino ex Betis che già conosceva il calcio europeo, il brasiliano ha perso un posto da titolare che pareva essere suo di diritto e adesso deve rincorrere. Due sole presenze in campionato: novanta minuti contro l’Inter alla prima e dieci minuti contro il Bologna, quando la difesa viola è passata a tre. Nelle gerarchie del tecnico gigliato Pezzella è già diventato un titolare assoluto, ma prima o poi dovrà arrivare la chance per Vitor Hugo e quando succederà, l’ex Palmeiras dovrà farsi trovare pronto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. ci saranno anche infortuni e squalifiche, la rosa deve essere tutta valida ed è giusto che ci sia competizione x conquistare il posto ogni domenica..

  2. Su Vitor Hugo sarei cauto nel criticarlo. Io aspetto che Pioli si convinca nel passare ad una difesa a 3, assai più guardinga rispetto ad una difesa a 4 molto più ballerina.
    Dopo giudicheranno Vitor Hugo.

  3. Su Vitor Hugo sarei cauto nel criticarlo. Io aspetto che Pioli si convinca di passare a Daniela na difesa a 3 assai più guardinga rispetto ad una difesa a 4 molto più ballerina.
    Dopo giudicheranno Vitor Hugo.

  4. Speriamo almeno di riprenderci i soldi spesi…

  5. in sostanza i tre acquisti più costosi, cioè Simeone, Benassi e Hugo per ora non convincono. Uno è in panca, anche perchè è un sinistro come Astori, uno gioca male forse perchè impiegato fuori posto, uno è titolare fisso ma non tira mai in porta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*