Wolski e il pericolo di perderlo ad un prezzo stracciato

Foto: LF/Fiorentinanews.com

Dopo le avventure in chiaroscuro al Bari e al Mechelen il centrocampista di proprietà della Fiorentina Rafal Wolski sembra aver ritrovato la sua dimensione al Wisla Cracovia. Tornato da poco più di un mese in patria, il giocatore polacco sta mettendo in scena tutte le sue qualità dando così una importante mano alla squadra che aveva un necessario bisogno di ottenere punti in classifica al momento del suo arrivo. Giocando da centrocampista offensivo ha ottenuto in breve tempo un posto da titolare fisso, e con due reti messe a segno fino ad ora, è diventato uno degli elementi cardine della rosa. Eppure al momento del suo arrivo a Cracovia i tifosi non erano affatto convinti su di lui, complici appunto le ultime passate esperienze incolori lontane dalla Polonia. E invece Wolski è tornato a dare il meglio di se smentendo tutti con la sua tecnica, ma soprattutto con una velocità tale da prendere spesso alla sprovvista gli avversari e che certo ha risvegliato la curiosità del Ct Nawalka in vista dei prossimi Europei. La Fiorentina deve comunque fare attenzione: direttamente dalla Polonia arriva la voce che le buone prove del trequartista hanno convinto il Wisla a voler acquistare tutto il suo cartellino a fine stagione. Lo stesso Kamil Kosowski, ex ala del Chievo e del Southampton , e rimasto vicino all’ambiente del Wisla, ha reso noto in un’intervista alla tv locale che la società, non al momento messa benissimo dal punto di vista economico, è intenzionata, ad ogni modo, ad acquisire Wolski per una cifra intorno ai 500mila euro. Alla Fiorentina resta l’ultima parola in merito su quello che sarà il futuro del giocatore, ma se dovesse venderlo a quella cifra, sarebbe un prezzo stracciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Arrivato (e pagato) come un baby fenomeno, ha giocato la bellezza di due/tre partite a spezzoni facendo ben un gol! Insomma stiamo attenti a perderlo. Poi, è vero che con l’andazzo dei supercompetenti dirigenti del mercato viola (tutti in rampa di licenziamento) al peggio non c’è mai limite. Per cui con nella media degli acquisti ci sta anche lui. Poveri noi come siamo caduti in basso!

  2. supercannabilover

    AleVet62. Ti ricordo che nonostante la giovane età aveva già fatto vedere che al pallone sa giocare, se poi invece di dargli fiducia lo mandi in prestito al Monculi è chiaro che rischi che non giochi mai.. adesso il colmo sarebbe perderlo avendo kone’ che oltre ad essere in prestito non serve a niente ed è pure mezzo rotto.

  3. supercannabilover

    Adesso che è titolare sta’ dimostrando il suo valore, sempre al centro del gioco offensivo, cercato dai compagni che lui li ricambia con giocate, mai egoista nonostante abbia anche un buon tiro. Fisicamente sta trovando la condizione e regge quasi tutti i 90 minuti. Se i tifosi del wisla non erano contenti del suo arrivo era solo perchè è un ex dell’odiata legia gemellata con i gobbi. Nonostante la nazionale polacca abbia un ottima formazione scommetterei in una sua convocazione agli europei.. un consiglio per gli scommettitori, la Polonia può essere la sorpresa di questi europei.

  4. Ma vi si è incastrato il fiasco del Chianti nello stomaco ? Ma stiamo parlando di un giocatore che ha fatto ben un gol nel nostro campionato e in Belgio ha spolverato tantissime volte la panchina. Riprendiamoci anche Marin a questo punto

  5. Giustissimo stochelo,
    Se Berna avesse solo la metà del talento di Wolsky….

  6. Questo è forte lo terrei. Alonso/Vecino/Berna/Baba/Tello sono il potenziale futuro della viola. Farei di tutto per trattenerli. Avrei tenuto anche Ryder ma li abbiamo sbagliato

  7. Se bernardeschi avesse la metà del talento di wolski varrebbe 90 milioni….spero che finalmente torni con noi il prossimo campionato..altro che regalarlo…sfv.

  8. Tanto sono abituati….

  9. Ma chissene……..un sarà mica bono ora ???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*