Questo sito contribuisce alla audience di

Wolski: “Imparato molto alla Fiorentina, non ho perso tempo”

Rafal Wolski, ex meteora della Fiorentina, adesso al Lechia Danzica, nonostante la sua fugace apparizione a Firenze ricorda quanto appreso: “Ho imparato molto alla Fiorentina, non ho certo perso tempo. Bisogna trarre vantaggio da ogni esperienza che si fa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. fece un gran goal contro l’Atalanta. ..

  2. Lechia Danzica? Acireale? Virtus Poppiena! Giocasse nelle maggiori dei campionati minori: come Anderlecht, Eindhoven, Sporting. No? Categorie da Lega pro. Eccone un altro – l’ennesimo – dei talentuosi survivors scovati dai talent viola. Lui, addirittura, lo si aveva rimosso: e ancora: tre milioni qua, tre là, tre e mezzo sopra quattro sotto, e finisce che si sperperano pani interi a forza di briciole. Ma fiutarne uno buono da 20 denari, anzichè 10 brodi da due. Ormai s’è perso il conto: da Blascicosky zoppettosky a quest’altro poro cristiano Wolsky, per non parlare di Rebic (qualcuno lo ha mai visto palleggiare? Tocco di legno: imbarazzabol). O: Tra Polonia e Balcani, tutti grandi fenomeni.

  3. Lechia Danzica? Acireale? Virtus Poppiena! Giocasse nelle maggiori dei campionati minori: come Anderlecht, Eindhoven, Sporting. No? Categorie da Lega pro. Eccone un altro – l’ennesimo – dei talentuosi survivors scovati dai talent viola. Lui, addirittura, lo si aveva rimosso: e ancora: tre milioni qua, tre là, tre e mezzo sopra quattro sotto, e finisce che si sperperano pani interi a forza di briciole. Ma fiutarne uno buono da 20 denari, anzichè 10 brodi da due. Ormai s’è perso il conto: da Blascicosky zoppettosky a quest’altro poro cristiano Wolsky, per non parlare di Rebic (qualcuno lo ha mai visto palleggiare? Tocco di legno: imbatazzabol). O: Tra Polonia e Balcani, tutti grandi fenomeni.

  4. Supercannabilover

    Ha disputato un ottimo campionato, il Lechia ha raggiunto la finale play off. E’ stato utilizzato un po’ in tutte le posizioni del centrocampo: mediano, trequartista, esterno d’attacco. Sempre presente nella costruzione di gioco, peccato averlo trattato come un pellegrino quando nelle partite giocate qualcosa di buono aveva fatto vedere.

  5. Anche lui grande affare! Pagato tre milioni di € e dopo pochi anni regalato per disperazione!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*