Zaccheroni: “Che avversaria la Fiorentina di Rui Costa e Batistuta, così recuperammo cinque punti a quella squadra…”

Batistuta a fianco di Andrea Della Valle. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Quello attuale e quello che, ahinoi, vinse lo scudetto nella dannata e piena di rimpianti, stagione 1998/99, due Milan messi a confronto da Alberto Zaccheroni, il tecnico che portò i rossoneri a vincere il tricolore. “Quello di allora aveva più qualità – spiega Zac a La Gazzetta dello Sport – E avversari più forti: la Juve di Lippi, la Fiorentina di Rui Costa e Batistuta, il Parma che vinse Coppa Italia e Coppa Uefa, soprattutto la Lazio di Cragnotti. Erano gli anni delle sette sorelle: oggi la peggiore di quelle sette squadre se la giocherebbe con la Juve”. Quel Milan chiuse il girone di andata cinque punti sotto la Fiorentina: “Il segreto nella preparazione estiva? Anche. Nel ritorno non si fece male nessuno, grazie alla preparazione estiva. Poi Galliani mi restò sempre vicino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*