Zarate e il valzer delle due punte

Zarate guarda la partita dalla panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Zarate guarda la partita dalla panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Come riferisce La Nazione la Fiorentina si troverà di fronte una delle avversarie più pericolose da affrontare in questo prima parte di stagione. Il Torino infatti segna tanto, specie quando riesce a ribaltare velocemente il fronte d’azione e giocare in transizione. La vittoria rotondissima contro il Qarabag non ha spento la fame di Paulo Sousa, che vuole chiudere questo primo ciclo di partite con un’altra prova in campo che confermi la crescita della sua squadra. Ma questo andrà fatto con le due punte oppure no? Il dibattito va avanti, e il tecnico viola ha precisato che è un’opzione in più rispetto allo scorso anno da usare dall’inizio o a gara in corso. In ogni caso i gol realizzati da Babacar e Zarate hanno aperto il ventaglio di scelte là davanti. Ed è l’argentino ad essere una scelta molto gettonata, dato che è entrato in corsa e si è reso autore di una doppietta che sa di segnale per Sousa. Lui c’è e vuole dare il suo contributo alla causa viola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*