Zarate: “Mi manca mia moglie…ma io sono in una forma spettacolare”

Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Zarate in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Non gioca molto in questa Fiorentina, Mauro Zarate, e la stagione in corso è di quelle non facili da vivere anche per vicissitudini extra campo. Però l’attaccante argentino fa comunque giungere il suo messaggio ed è un messaggio sicuramente positivo: “Mi manca mia moglie, lontana, che affronta la guerra contro la malattia al seno – le parole di Zarate sono riportate dal Corriere dello Sport-Stadio – però mi dice che le cose procedono bene in Argentina, è là con i ragazzi, Mia e Rocco…Però io sono rimasto qui proprio perché voglio aiutare la squadra, adesso sono in una forma spettacolare”. Contro lo Slovan Liberec potrebbe essere arrivato il momento per lui di giocare, ma questa è una decisione che ancora non è stata presa da Sousa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Testa al campo e quando giochi bisogna farli per la squadra e non per se stessi.

  2. supercannabilover

    Zarate oltre che gli avversari salta anche i compagni

  3. Fracazzo da Velletri

    La fiorentina è obbligata a giocare in 10 con Tello non può giocare in 11 con Zarate! !

  4. L’unico pregio di sousa è di tenerlo in panchina .

  5. Michele da Milano

    Se l’abbozzassi di giocare da solo magari giocheresti di più

  6. Sono sempre stato con Sousa anche se alcune volte non mi spiego alcune scelte come per esempio non far giocare titolare Zarate che in rosa è uno dei pochi che salta l’uomo .
    Forse il difetto che sto riscontrando in Sousa è che non ha coraggio di far giocare i giovani in continuazione , li fa giocare per carità ma col contagocce inizierei nel far giocare Chiesa e Hagj più spesso di sicuro non faranno peggio di alcuni titolari presunti.

  7. Non per farmi gli affari degli altri , ma non si può curare qua ? Non penso che le cliniche italiane che si può permettere siano porgo di quelle argentine…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*