Zarate prima punta, esperimento fallito

Zarate Torino 2

Come scrive questa mattina il Corriere dello Sport-Stadio è stato un esperimento fallimentare quello di Paulo Sousa di schierare dal primo minuto Muaro Zarate nel ruolo di prima punta, mettendo di fatto in campo una Fiorentina senza un vero terminale offensivo e relegando in panchina sia Kalinic che Babacar. Magari, sottolinea il quotidiano, l’ispirazione finale è venuta a Sousa quando a Roma ha assistito alla partita dei giallorossi contro il Real Madrid con Spalletti che ha abbandonato il modulo con una punta di peso affidandosi, come di consueto, a mezze punte veloci che svariano su tutto il fronte. Esperimento fallito dunque e già da domenica a Bergamo la Fiorentina tornerà in campo con un centravanti a scelta tra Kalinic e Babacar, con Zarate che seguirà i compagni da casa visto che dovrà scontare la prima delle tre giornate di squalifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. per me è stato uno dei migliori, ha sicuramente talento, e anche ieri ha fatto la sua parte, nonostante sia stato lasciato da solo in attacco per un’ora, poi quando gli è stato affiancato Kalinic, è andato ancora meglio

  2. Bah per me non ha assolutamente demeritato. Se putacaso avesse aggiustato un po’ il tiro adesso saremmo tutti ad elogiarlo.
    Non sara’ una prima punta, ma sicuramente ha tirato piu’ lui in tre partite che Kalinic negli ultimi due mesi.

  3. Zarate non è una punta e non poteva fare la punta, quello che non capisco è il perchè l’abbia schierato in quel ruolo con due punte in panca. Certe volte Sousa pensa troppo e il cervello gli va in confusione. Comunque il giocatore sta’ dimostrando di valere qualcosa, sicuramente piu’ di un Ilicic che è tornato a vedere le partite.

  4. L’ esperimento non è fallito. Il Tottenham è una squadra difficile da affrontare anche se non mi sono sembrati di un altro pianeta rispetto ai nostri, anzi. Zarate anche se non ci garantiva un appoggio fisico in fase di costruzione, non ha dato punti di riferimento alla fisica difesa del Tottenham. Abbiamo messo in apprensione comunque il pacchetto difensivo inglese. Con l’ ingresso di Kalinic hanno dovuto cambiare approccio marcando un attaccante completamente diverso e li abbiamo messi in difficoltà arretrando Zarate e avanzando Borja. MI è piaciuta questa soluzione iniziale con un attacco “leggero”, sicuramente ci possiamo lavorare.

  5. Bravo Ezio e ricorda a questi amici tifosi che Comunardo Niccolai era lo stopper del grande Cagliari di Riva Campione d”Italia nel 1969/70 e partecipò anche ai mondiali di Mexico 70, quelli di Italia-Germania Ovest 4-3, giocando anche una partita la prima contro la Svezia (che vincemmo 1-0) nel girone di qualificazione, poi si infortunò e (per nostra fortuna) fu sostituito da Rosato. In realtà in carriera fece solo 6 autogol (Ferri dell’Inter del Trap ne fece 8) ma tutti molto belli, persino uno in rovesciata, alla Pelè.
    Quando entrava in campo i tifosi avversari gli cantavano: “Niccolai pensaci tu”…… e noi ci lamentiamo di Tomovic e Roncaglia?

  6. zarate e unoco giocatore della viola che salta l’uomo e tira in porta

  7. Zarate mi e’ piaciuto tantissimo. Ha avuto un paio di occasioni e non le ha messe dentro ma c’e’ mancato poco. Diamogli un po’ di tempo e fara’ scintille. Abbiamo vinto due partite per merito suo. Ogni volta che gli arriva la palla sono cavoli per le difese. Forza Zarate…grande acquisto.

  8. E basta con sto Tomovic che tra l’altro non ha commesso fallo da rigore; quello abbiamo e quello ci teniamo. Va a finire che se gli girano, una di queste partite tira una randellata nella nostra porta in perfetto stile Niccolai.

  9. Anche a me Zarate è piaciuto, ha corso tantissimo e pure se ha sbagliato non crocifiggetelo perchè anche Kalinic sbaglia molti gol e ieri ne ha appunto sbagliato uno.
    La cura Sousa sta facendo effetto anche con Zarate.
    Quanto al turn over qualcuno doveva risparmiarlo anche in vista del campionato e se le alternative non sono state all’altezza non è certo colpa del Mister.
    Una cosa però a Sousa la rimprovero, quando quest’estate ha capito l’antifona, doveva tenere alcuni nostri giovani come Bittante, Piccini, Camporese e Capezzi per es, e se a questo punto lanciasse qualche primavera come Gigli, Bangu e Minelli non farebbe certo male, anche in prospettiva futura.

  10. supercannabilover

    Uno così è utile solo negli ultimi 5 minuti quando i compagni sono stanchi e lui può tenersi il pallone quanto vuole.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*