Zarate spreca l’occasione ma la sua posizione nella rosa non cambia

Non sarà un cartellino rosso, per quanto sciocco e inopinato, a stabilire il futuro di Mauro Zarate: l’argentino ieri aveva una grande occasione dopo il bel trend con cui aveva lasciato il 2016, con due gol e una traversa nelle ultime tre gare. L’ex attaccante della Lazio è stato espulso a metà ripresa, nell’ottavo di finale di Coppa Italia con il Chievo, vanificando per altro anche la possibilità di trovare nuovamente spazio nel quarto contro il Napoli. Un rosso per un fallo da dietro in ripiegamento a centrocampo che sicuramente non avrà fatto piacere a Sousa ma che non per questo cambierà di troppo la sua posizione, che comunque era in bilico anche prima ma che, in assenza di grosse offerte, dovrebbe vederlo ancora a Firenze a fine mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. supercannabilover

    Alla lazio gioco bene i primi quattro mesi, da allora il buio.

  2. pensate alle occasioni date a tomovic e tello!!!!
    con zarate negli ultimi 25 minuti avremmo 4-5 punti in più….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*